facebook rss

Premiati i carabinieri ‘archeologi’:
«Orgoglio italiano nel mondo»

RICONOSCIMENTO per i militari del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale delle Marche per i recuperi operati sia sul territorio nazionale che all'esterno. Il premio ritirato a Francavilla d'Ete dal comandante Carmelo Grasso nel corso della serata Orgoglio Marchigiano
lunedì 19 Agosto 2019 - Ore 16:44
Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri premiati sul palco (foto da Fb Soprintendenza)

 

Orgoglio Marchigiano, premiati i carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale. Gli uomini guidati dal comandante Carmelo Grasso ieri sera sono saliti sul palco di Francavilla d’Ete per ricevere il premio di Orgoglio italiano nel mondo per i recuperi operati nel campo del patrimonio culturale, sia in Italia che all’estero. Il tenente colonnello Carmelo Grasso, al momento della premiazione, ha dichiarato: «Desideriamo condividere questo riconoscimento con l’Arma territoriale e con i funzionari del Mibac, con i quali operiamo quotidianamente e in stretta sinergia. Inoltre, è nostra intenzione dedicare questo premio alla memoria del vice brigadiere Mario Cerciello Rega caduto nell’adempimento del dovere a Roma il 26 luglio 2019». La manifestazione, giunta alla ventunesima edizione, viene organizzata ogni anno a cura del Comune di Francavilla d’Ete e vanta il patrocinio della Regione Marche. Durante la serata di ieri sera, intrattenuta da Elisabetta Gregoraci, dal giornalista Tiziano Zengarini e dal cantante Riccardo Foresi, tra gli altri sono stati premiati anche il rettore dell’Univpm Sauro Longhi e il fondatore della Raimbow, Iginio Straffi.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X