facebook rss

Castelferretti in festa
per i 104 anni di Maria Petrazzoli

FALCONARA - Il compleanno è stato festeggiato questa mattina alla presenza del sindaco Stefania Signorini
mercoledì 28 Agosto 2019 - Ore 13:32
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco con Maria Petrazzoli

 

Festa grande oggi a Castelferretti per i 104 anni di Maria Petrazzoli, nata il 28 agosto 1915 proprio nel paese dei conti Ferretti, dove ha sempre vissuto e dove la famiglia Petrazzoli ha giocato un ruolo fondamentale per lo sviluppo della comunità. Sifredo, padre di Maria, è stato infatti tra i fondatori del corpo bandistico e della Cassa rurale e artigiana di Castelferretti. La casa di Maria, nella zona del centro, da sempre aperta a parenti e amici, questa mattina ha accolto anche il sindaco Stefania Signorini, arrivata per gli auguri. Il compleanno sarà festeggiato anche nel pomeriggio, con i familiari e con la torta appositamente realizzata da una nipote. Per tutti i parenti Maria è sempre stata un punto di riferimento. Terza di sei figli, nonostante abbia perso la vista all’età di 20 anni, ha avuto sempre una vita piena di interessi e si è occupata dei figli dei suoi fratelli, per i quali è stata sempre presente e che ora la seguono quotidianamente. La malattia non l’ha mai ostacolata: per anni Maria ha preparato per i nipoti la pasta fatta in casa, ha insegnato alle amiche a lavorare a maglia e la sua casa ha accolto tutta la famiglia ogni domenica e in occasione di ogni ricorrenza. Maria gode di buona salute e non ha perso il suo spirito forte: tutti la descrivono come una persona molto intelligente, appassionata di cultura e di politica, dalla battuta sempre pronta. «E’ stato emozionante scoprire un mondo fatto di reti parentali e di amicizia – dice il sindaco – grazie alla storia di una donna che ha vissuto per gli altri. Ho avuto la conferma che Castelferretti è una comunità molto coesa, dove si sviluppano affetti e forti legami nati dalla solidarietà. Già questa mattina amiche e vicini di casa di Maria si sono presentati alla sua porta per festeggiare insieme ed è questo uno degli aspetti che più mi ha colpito».

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X