facebook rss

Ausiliario della sosta minacciato,
Foresi: «Massima solidarietà»

ANCONA - Così l'assessore alla Sicurezza sull'aggressione verbale subita lunedì da un 'berretto giallo' preso di mira da un 32enne che aveva tuonato: «Se mi hai fatto la multa ti stacco la testa a morsi»
mercoledì 18 Settembre 2019 - Ore 15:32
Print Friendly, PDF & Email

Stefano Foresi

 

«Esprimo solidarietà all’ausiliare al controllo della sosta che ha dovuto affrontare questa situazione». Così l’assessore Stefano Foresi sul ‘berretto giallo’ che lunedì mattina è stato aggredito verbalmente da un 32enne poi identificato e denunciato dalla polizia. L’uomo, tornando verso la sua auto e notando che stava per essere redatta una sanzione a causa della mancanza del ticket sosta, aveva detto all’ausiliario: «Se mi hai fatto la multa ti stacco la testa a morsi. Ho già picchiato due agenti della Stradale». Per l’assessore Foresi,  «gli addetti di MP Parcheggi svolgono un lavoro importante per la città. Che sia svolto con qualità e cortesia è confermato dall’indagine sul gradimento del servizio da parte dell’utenza dello scorso anno ma anche dall’attività realizzata da una ditta specializzata, incaricata dalla direzione dell’azienda che monitora l’atteggiamento degli ausiliari del traffico verso il pubblico, la competenza nell’offrire informazioni, il lavoro in generale. Inoltre ricordo che gli ausiliari della sosta non svolgono solo controlli ma presidiano con la loro presenza il territorio e spesso inviano segnalazioni all’Amministrazione su interventi che necessitano, dalle manutenzioni a fenomeni di degrado. Per quanto riguarda il Salesi infine, verso la sosta nei pressi del Pediatrico, MP ha sempre manifestato una soglia di tolleranza maggiore rispetto alle altre zone, proprio per la particolarità del luogo servito dagli spazi di sosta».

Minaccia l’ausiliario del traffico: «Ti stacco la testa a morsi se mi fai la multa»

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X