facebook rss

Proclamato il lutto cittadino
per Dennis, morto a 20 anni sulla Sp76

MONTE SAN VITO - Un'intera comunità sotto choc per il tragico incidente stradale che ha coinvolto il giovane calciatore, travolto ieri mattina alle 5,30 mentre tornava a casa a piedi dalla discoteca. La squadra ‘Città di Falconara’ oggi in campo con il lutto al braccio
Print Friendly, PDF & Email

Dennis Piangerelli

di Talita Frezzi

E’ Dennis Piangerelli, 20enne di Borghetto di Monte San Vito, la vittima del drammatico incidente di ieri mattina alle 5,30 lungo la Sp76 nel tratto di via Marche, tra Monsano, Jesi e Monte San Vito. Il giovane al momento dell’investimento non aveva con sè documenti di identità ne telefonino, per cui il lavoro dei Carabinieri della Compagnia di Jesi per giungere all’identificazione si è protratto fino a tarda serata, quando i militari sono riusciti a dare un nome allo sfortunato giovane. Hanno raggiunto i familiari – il papà Livio (dipendente dell’Acraf Angelini) e la mamma Luana ex atleta molto conosciuta a Monte San Vito – per informarli della tragedia. Nella serata i genitori e lo zio, Massimo Pistoni, vigile del fuoco e preparatore atletico, hanno eseguito il riconoscimento presso l’obitorio dell’ospedale Carlo Urbani dove la salma era stata trasferita. Grande cordoglio a Monte San Vito, dove Dennis era molto conosciuto e apprezzato. Diplomato all’Itis Marconi di Jesi, appassionato di calcio e motori, aveva giocato nel Borghetto Calcio. Un breve periodo di lavoro all’azienda Tomassoni di Monsano, poi il nuovo ciclo di studi: si era iscritto all’Università di Urbino dove frequentava la facoltà di Psicologia. Una vita davanti e tanti sogni distrutti sulla strada di rientro dalla discoteca. Venerdì sera Dennis era andato a ballare al Miami di Monsano con gli amici di sempre, poi alle 5,30 di sabato mattina si era incamminato per tornare a casa a Borghetto. Ma lungo la Sp76 ha trovato la morte, spuntata all’improvviso dal buio della notte, sotto forma di un’auto che non l’ha visto e lo ha travolto. Un impatto fatale per il povero giovane.
La vettura che lo ha travolto, una Volkswagen Golf condotta da un 55enne che stava andando a lavoro, è stata posta sotto sequestro. Sono ancora in corso le indagini per ricostruire l’esatta dinamica del sinistro e le circostanze che lo hanno preceduto. L’Amministrazione comunale di Monte San Vito guidata dal sindaco Thomas Cillo ha proclamato il lutto cittadino: «L’amministrazione comunale, profondamente colpita, appresa la notizia della tragedia in cui ha perso la vita il giovane Dennis, intende esprimere il più profondo e commosso cordoglio stringendosi attorno alle famiglie Piangerelli e Pistoni. A seguito di quanto accaduto, verrà emanata ordinanza di indire lutto cittadino il giorno delle esequie».
Vicinanza alla famiglia anche dal mondo sportivo. «Dirigenti, staff tecnico, giocatrici e tifosi del Città di Falconara si uniscono al dolore di Massimo Pistoni e della sua famiglia per la prematura scomparsa del caro Dennis. La squadra, oggi impegnata alle 17.30 al PalaBadiali per la nona giornata del campionato di Serie A femminile di calcio a 5, scenderà in campo con il lutto al braccio».

Travolto da un’auto sulla Provinciale, ragazzo muore sul colpo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X