facebook rss

Fiumi di cocaina dalla Calabria:
in arresto banda di pusher
La droga nascosta nei pacchi natalizi

OPERAZIONE - Il blitz dei carabinieri ha fatto scattare le manette nei confronti di tre uomini di origine calabrese, trovati in possesso di quasi un chilo e mezzo di di polvere bianca. La droga, stando ai riscontri, era destinata alla Vallesina
Print Friendly, PDF & Email

La droga sequestrata dai carabinieri

Fiumi di cocaina pronti a invadere la Vallesina: in arresto banda di calabresi. L’operazione è stata compiuta ieri mattina dai carabinieri della Compagnia di Jesi. Sotto sequestro sono finiti 1,3 chili di cocaina già suddivisa in dosi. Il blitz è scattato nei pressi della stazione ferroviaria di Ancona, dove i militari  di Jesi, coadiuvati dal Nucleo Cinofili di Pesaro, hanno proceduto al controllo di un’autovettura con a bordo un 41enne e un 32 enne, entrambi residenti nella provincia di Reggio Calabria. L’attenzione di militari veniva catturata da alcuni pacchi natalizi. Fatti aprire, all’interno degli stessi sono stati rinvenuti oltre 1,3 chili di cocaina, suddivisi in 240 dosi. I due  sono stati  arrestati e condotti in carcere. L’attività investigativa è stata estesa all’abitazione di un 33enne, sempre di origine calabrese, domiciliato a Jesi. A casa sono stati trovati ulteriori 24 grammi di cocaina, divisi in 40 dosi, un bilancino di precisione e vario materiale per il taglio e il confezionamento della sostanza, nonché la somma di circa mille euro. Anche il 33enne è stato arrestato.  I carabinieri ritengono che la sostanza stupefacente fosse pronta per essere immessa per le festività natalizie nel mercato illecito degli stupefacenti marchigiano ed in particolare della Vallesina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X