facebook rss

Rubate la statuine della Sacra Famiglia
dal presepe di Villa Musone,
il consigliere Bruni: «Gesto ignobile»

LORETO - Il raid è stato messo a segno la notte scorsa e ha indignato i residenti. Ogni anno il piccolo presepio viene realizzato da alcuni commercianti e abitanti della frazione lauretana all’interno di uno spartitraffico davanti la scuola materna
Print Friendly, PDF & Email

Il presepe dell’aiuola spartitraffico di Villa Musone depredato delle statuetette di San Giuseppe, della Madonna e del Bambino Gesù

Rubate le statuette della Sacra Famiglia del presepe di Villa Musone che ogni anno viene allestito all’aria aperta in una aiuola spartitraffico della frazione lauretana. La notizia del furto è circolata velocemente tra i residenti  suscitando perplessità e disgusto. Le uniche statuine a salvarsi dai raid o dalla bravata di cattivo gusto sono state quelle dei pastorelli e delle massaie. «Un gesto ignobile, deplorevole e vigliacco quello che la scorsa notte è stato messo in atto a Villa Musone. – commenta indignato il consigliere comunale Roberto Bruni – Rubare le statuette della Sacra Famiglia dal piccolo presepe che da qualche anno viene realizzato da alcuni commercianti e residenti della via all’interno di uno spartitraffico davanti la scuola materna, è semplicemente segno di inciviltà e di miserabile pochezza da parte di qualcuno che si diverte con poco durante le ore della notte. Dovete soltanto vergognarvi. Mi auguro che abbiate un briciolo di coscienza nel rimettere al proprio posto ciò che avete indebitamente sottratto e capire che avete fatto un grande errore».

Sostieni Cronache Ancona

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Ancona lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Ca impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597
CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A
Intestatario: CM Comunicazione S.r.l
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page