facebook rss

PalaBaldinelli, la replica della Santoni:
«Dalla Mariani critiche e nessuna soluzione»

OSIMO - L'amministratore della Geosport, la società del gruppo Astea che gestice l'impianto sportivo di Villa rigetta l'accusa mossa dal segretario osimano di FdI: «Non è una cattedrale nel deserto ma una struttura tra le più frequentate e richieste della nostra città»
Print Friendly, PDF & Email

Osimo, il Palabaldinelli di Villa

Monica Santoni, amministratore di Geosport

 

«Ancora una volta l’esponente di Fratelli d’Italia Maria Grazia Mariani torna ad occuparsi del PalaBaldinelli e lo fa soltanto accusando le precedenti e l’attuale amministrazione di evidenti errori sulla sua gestione. Purtroppo nella recente campagna elettorale in cui si era candidata a sindaco non risultano da parte sua proposte sulla struttura di Villa. Criticare è sempre facile, ma fare è tutta un’altra cosa, tant’è vero che la Mariani non ci pensa affatto di lanciare una sua idea come invece sono soliti fare i partiti di opposizione nei paesi anglosassoni, che alle critiche costruttive alla maggioranza affiancano soluzioni e proposte con tanto di riferimenti economici per la loro copertura». La replica diretta al segretario di FdI Osimo, arriva da Monica Santoni, amministratore di Geosport, la società partecipata al gruppo Astea che gestisce l’impianto sportivo di Villa.

«Il PalaBaldinelli “pesa” sulla comunità osimana come le tante strutture sportive pubbliche presenti nel territorio che offrono un importante servizio per la società. – sottolinea la Santoni – Lo sport rappresenta un elemento fondamentale nella crescita fisica e umana dell’individuo, specie dei giovani, oltre che un interessante momento di socializzazione e aggregazione. Continuare a rimettere in discussione ciò che è stato fatto in passato non aiuta ad andare avanti. Ad oggi il PalaBaldinelli è una delle strutture più frequentate della Valmusone con tante società sportive e non che ne fanno richiesta per il suo utilizzo. Per avere una data libera occorre chiederla mesi e mesi prima dell’evento o della gara che si intende organizzare. Chi oggi critica sono le stesse persone che non mancano mai agli appuntamenti promossi al suo interno e persino alle feste musicali che vengono organizzate durante l’anno. Anzi sono le stesse che si complimentano per l’ottima riuscita dell’evento».

L’amministratore di Geosport ammette che tutto si può fare meglio «ed è questo il compito che deve perseguire un buon amministratore come ho cercato di fare durante il mio mandato alla Geosport. – precisa Monica Santoni – Non so come si possa definire una cattedrale nel deserto una struttura che è tra le più frequentate e richieste della nostra città, che resta praticamente aperta tutti i giorni dell’anno. La causa relativa all’impianto fotovoltaico del parcheggio è come le tante altre che affollano i tribunali italiani, così come può capitare ad un privato cittadino, capita anche agli enti pubblici di fare causa, sarà poi il giudice a dirimere il contenzioso. Gli “errori”, se mai ci sono, li compie chi fa, non chi resta davanti allo schermo di un computer in attesa degli eventi. Il PalaBaldineli è a servizio della nostra comunità, la decisione della Lardini Volley di andare a giocare a Jesi (presa per motivi interni alla società stessa) non ha comportato meno giorni di apertura, ma, anzi, ha permesso a società osimane di avere più ore o date disponibili per lo svolgimento della propria attività».

Per la Santoni «consentire la pratica sportiva in strutture pubbliche a prezzi agevolati è compito di ogni amministrazione attenta alle necessità della cittadinanza. Lo fanno anche nei comuni amministrati dal partito della Mariani, l’importante è che lo si faccia con il massimo impegno e accuratezza. Come amministratore della Geosport sono voluta intervenire a difesa di un’importante struttura di servizio a tante società sportive osimane, se la Mariani ha la panacea per risolvere ogni cosa sono pronta ad ascoltarla, ma se intende solo parlare e criticare, preferisco continuare a lavorare per il Palabaldinelli, bistrattato da chi cerca solo visibilità, ma sempre più vero tempio dello sport osimano».

Polemica sul Palabaldinelli, Mariani (FdI): «E’ stato un fallimento»

Palabaldinelli torna al Comune di Osimo «Che beffa, pagato anche dai recanatesi»

L’addio al PalaBaldinelli della Lardini, Santoni: «Frequentato da 600 persone al giorno»

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X