facebook rss

All’Auditorium San Racco
l’ultimo saluto a Pegah Naddafi,
29enne investita a Mestre

SENIGALLIA - Il funerale della studentessa di origine iraniana uccisa la notte del 4 gennaio si terrà lunedì alle 15,45
Print Friendly, PDF & Email

Pegah Naddafi durante il suo viaggio a Parigi

 

‘Il nostro fiore è smarrito’. Così recita il manifesto che annuncia i funerali di Pegah Naddafi, la 29enne di Senigallia scomparsa tragicamente nella notte del 4 gennaio scorso dopo essere stata investita da un’auto all’incrocio di via Vespucci con via Cattaneo, a Mestre, in provincia di Venezia. L’ultimo saluto si terrà all’Auditorium San Rocco, lunedì 13 gennaio alle 15,45. Pegah, lascia la mamma Sepideh, la sorella Hasti e il papà Kamyar, molto noto in città per essere il titolare del ristorante pizzeria ‘La Taverna da Kamyar’ in via Arsilli, dove Pegah aveva anche lavorato per dare una mano alla famiglia. La giovane era iscritta all’università Ca’ Foscari di Venezia dove studiava lingue e quella tragica notte stava rincasando nella sua abitazione in via Bissuola. Il lutto improvviso ha sconvolto tutta la città di Senigallia dove la famiglia di Pegah era arrivata 30 anni fa. Profondamente addolorato anche il sindaco Maurizio Mangialardi che, proprio a Kamyar, conferì la cittadinanza italiana.

(al.big)

Tragedia a Mestre: studentessa di Senigallia travolta e uccisa da un’auto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X