facebook rss

Tragico parto al Salesi:
17 indagati per la bimba nata morta

ANCONA - Fanno parte del personale sanitario identificato dalla procura in vista dell'autopsia che verrà eseguita tra una settimana sul corpo della piccina, deceduta il 26 gennaio. A nulla era valsa l'operazione d'urgenza a cui era stata sottoposta la mamma dopo le criticità emerse nel corso di un monitoraggio
Print Friendly, PDF & Email

Il Salesi (foto d’archivio)

 

Tragedia durante il parto cesareo: sono 17 gli indagati per la piccina morta al Salesi lo scorso 26 gennaio. I nomi del personale sanitario del materno-infantile sono stati iscritti dal pm Rosario Lioniello in vista dell’autopsia che verrà eseguita martedì prossimo all’ospedale di Torrette. Il fascicolo è stato aperto con l’ipotesi di reato di omicidio colposo. Ad avviare l’indagine è stato l’esposto presentato in procura il giorno dopo la tragedia dall’avvocato Anna Maria Ragaini, il legale che tutela la 30enne che si era recata in ospedale assieme al compagno per dare alla luce la sua primogenita.  L’accertamento autoptico è stato affidato al medico legale Matteo Tudini di Bologna. Se lo vorranno, anche gli indagati e la parte offesa potranno nominare un loro consulente. L’autopsia servirà a chiarire le cause della morte, avvenuta presumibilmente poco prima che la piccola venisse alla luce con un parto cesareo d’urgenza. La 30enne, residente nella provincia anconetana, era stata ricoverata al Salesi nel pomeriggio dello scorso 25 gennaio. Arrivata al termine della gravidanza (durante la quale le era stato diagnosticato il diabete gestionale), si era rivolta al materno-infantile perchè sentiva le prime contrazioni. Già la mattina dello stesso giorno, si era recata al Salesi: al termine di un controllo  era stata rimandata a casa per la mancanza di avvisaglie di un parto imminente.  Il ricovero era comunque programmato per il giorno seguente, in cui sarebbe stato preso in considerazione il parto indotto se non fossero arrivate le doglie naturali. Tra il 25 e il 26 gennaio, le condizioni del feto e della mamma sono state tenute sotto controllo. Nel tardo pomeriggio di domenica 26, da un tracciato è emersa la sofferenza del feto legata a problemi respiratori. I medici avevano deciso di intervenire immediatamente con un parto cesareo. La piccolina, però, è venuta alla luce senza battito.

Tragedia al Salesi, partorisce una bimba morta Aperta un’inchiesta

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X