facebook rss

25 aprile di controlli:
posti di blocco e raffica di sanzioni

ANCONA - Oltre 300 persone fermate questa mattina dai carabinieri. Ispezioni anche sui bus dove sono stati trovati passeggeri senza biglietto. In cielo, l'elicottero della polizia
Print Friendly, PDF & Email

I controlli a Palombina

 

Controlli a tappeto sul territorio di Ancona e Falconara nella mattinata di oggi per il rispetto del decreto ‘Io resto a casa’.  Circa 300 le persone controllate fino alle 13 con il dispiegamento di numerose pattuglie dei carabinieri della Compagnia di Ancona. e il collocamento di un posto di blocco davanti alla stazione di Palombina. La maggior parte delle sanzioni sono state commesse a bordo di veicolo (da 373,34 euro, se pagata entro 30 giorni, fino a 533,33 euro se pagata nei 60 giorni). Setacciati anche gli autobus di linea: sempre questa mattina, a bordo della linea Conerobus, state elevate anche 2 contestazioni a carico di cittadini stranieri, sorpresi a spostarsi in assenza di giustificato motivo (anche per loro le sanzioni sono state maggiorate perché commesse a bordo di veicolo), inoltre, diversi utenti sono stati invitati ad abbandonare la corsa perché sprovvisti di regolare biglietto. Controlli anche sugli esercizi per il rispetto dell’ordinanza della Regione Marche con la quale il presidente Ceriscioli ha imposto la sospensione di tutte le attività di vendita alimentare, anche di prima necessità, nelle giornate del 25 aprile e primo maggio. I controlli sono stati eseguiti anche dalla polizia locale di Ancona e dall’elicottero della questura.

 

 

 

 



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X