facebook rss

Ristoranti, bar e pizzerie scendono
in piazza per il flash mob

JESI - Manifestazione di sensibilizzazione degli operatori che chiedono al Comune la possibilità di utilizzare maggiori spazi all'aperto. Tanta l'adesione e tutte le norme di distanziamento e sicurezza rispettate
Print Friendly, PDF & Email

Il flash mob di oggi pomeriggio in piazza della Repubblica

 

Una nutrita rappresentanza di operatori di ristoranti, bar e pizzerie della città è scesa in piazza della Repubblica oggi pomeriggio alle 18 per un flash mob di dimostrazione nel primo sabato dopo la riapertura. Nel rispetto di tutte le misure di contenimento e rigorosamente sotto l’occhio attento della polizia locale, gli operatori si sono riuniti in questo simbolico momento di festa per far vedere all’Amministrazione comunale la loro presenza, soprattutto adesso. Una rappresentanza delle 90 attività che a causa dello stop imposto per l’emergenza Coronavirus stanno soffrendo in questa fase di ripresa e chiedono più partecipazione e più attenzione. «Chiediamo di essere presi in considerazione come interlocutori di una possibilità di rilancio della città – fanno sapere in un’unica voce – per questo chiediamo un tavolo di confronto permanente con il Comune e la Consulta del turismo». Gli operatori sostanzialmente chiedono al Comune la possibilità di maggiori spazi all’aperto – essendovi rigide prescrizioni sui distanziamenti specie all’interno – e questa richiesta appare l’unica soluzione per tante attività che altrimenti, con tre mesi di mancati introiti, rischiano di fallire. Quel che lamentano gli operatori della ristorazione è l’immobilismo del Comune, che ad oggi sembra non aver preso una posizione soddisfacente. Gli operatori hanno presentato 30 progetti, «che sono stati analizzati e presi in esame dagli uffici tecnici», assicura l’assessore al Commercio Ugo Coltorti. Queste giornate di riapertura saranno comunque determinanti per le sorti delle attività jesine.

tafre

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X