facebook rss

Una borsa di studio
in memoria di Lorenzo Farinelli

ANCONA - La fondazione che porta il nome del medico morto a 34 anni a causa di un linfoma ha donato 35mila euro agli Ospedali Riuniti per premiare gli studenti più meritevoli di Medicina e Chirurgia
Print Friendly, PDF & Email

Lorenzo Farinelli

 

La Fondazione Lorenzo Farinelli ha elargito una donazione di 35mila euro agli Ospedali Riuniti di Ancona, al fine di istituire una borsa di studio. Sarà dedicata alla memoria del medico 34enne morto nel febbraio 2019 a causa di un linfoma. Aveva commosso il web, lanciando sulla piattaforma Gofundme una raccolta fondi per cercare cure sperimentali che potessero contrastare la sua malattia. La borsa sarà assegnata a un giovane laureato in Medicina e Chirurgia, specializzato in Ematologia, all’interno del team dedicato agli studi di fase I della Clinica di Ematologia degli Ospedali Riuniti – Università Politecnica delle Marche.  Per un anno il ricercatore sarà impegnato in studi clinici di approfondimento per la cura di patologie linfoproliferative e clonali midollari, quelle di cui ha sofferto il medico anconitano Lorenzo Farinelli, appunto, nel cui ricordo la Fondazione intende operare.  La borsa di studio si inserisce nel programma di iniziative ed eventi che la Fondazione Lorenzo Farinelli ha riavviato dopo il lockdown per la pandemia: il miglior auspicio per superare anche questo periodo così buio, nella speranza che non ritardi e danneggi in alcun modo la cura e la ricerca scientifica per altre pur gravi patologie. «Un contributo importante che va nella direzione della cura ma anche della solidarietà, obiettivi per noi fondamentali, da parte della Fondazione Lorenzo Farinelli – ha detto il direttore generale di Ospedali Riuniti, Michele Caporossi – Per questo istituiremo la Borsa e il bando il prima possibile: non dobbiamo lasciarci sopraffare dalla pandemia rischiando di lasciare indietro la Ricerca e le altre patologie».

E’ morto Lorenzo Farinelli, il medico malato di linfoma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X