facebook rss

Covid e palestre chiuse,
60mila euro di contributi
alle società sportive

OSIMO - Il sindaco Simone Pugnaloni: «Sono 38 i beneficiari. Altri 25.100 euro andranno alle altre associazioni sportive della città che non hanno partecipato al bando». Le Liste civiche: «Solidarieta' a chi è stato escluso da ogni forma di contributo»
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco Pugnaloni durante una manifestazione sportiva in piazza nel 2018

 

Per dare sostegno allo sport in era pandemia, il Comune di Osimo ha stanziato in bilancio 60mila euro di contributi da destinate alle società sportive, «500 euro per tutti, 1000 euro ulteriori a chi gestisce un impianto sportivo, la parte restante per chi ha attivo un settore giovanile. Massimo contributo raggiungibile a quota 2000 euro» fa sapere il sindaco Simone Pugnaloni che detiene la delega allo sport che aggiunge: «Sono 38 le societa’ sportive beneficiarie. Si aggiungono ai 60 mila euro, altri 25.100 euro andranno alle altre associazioni sportive della citta’ che non hanno partecipato al bando. Lo sport in questo momento vive il suo momento difficile, dobbiamo sostenerlo» L’Amministrazione comunale di Osimo è anche al lavoro per prolungare le convenzioni per la gestione degli impianti sportivi ed abbattare i canoni dovuti al Comune. «Dopo il 1 lockdown oggi gli impianti hanno riaperto a singhiozzo, ma le spese di gestione sono rilevanti, c’è il rischio di chiudere di nuovo per tutti. Il Comune vuole fare la sua parte. – prosegue Pugnaloni – Nel frattempo in primavera saremo pronti ad investire somme importanti sulle infrastrutture sportive, calcio a 8 a Passatempo, manutenzione straordinaria spogliatoi junior tennis, restyljng piscina , palascherma e nuova palestra per le arti marziali. Investimenti nello sport per oltre 3 milioni di euro, confidando nel bando sport e periferia del Ministero dello Sport per un contributo a fondo perduto di 700.000 euro. Lo sport deve tornare a vivere, è strumento di benessere economico e sociale, sviluppo di relazioni sociali, sopratutto per i giovani da un anno rinchiusi in casa. Il 1°impegno è garantire l’apertura per la piscina».

Il coordinamento delle Liste civiche Osimo

Le Liste civiche Osimo rilevano però che non tuttre le società sportive hanno beneficiato dei contributi. «Esprimiano solidarieta’ alle societa’ sportive osimane escluse da ogni forma di contributo. Tutte le associazioni sportive di Osimo dovrebbero essere sostenute.- sottolineano in una nota i movimenti civici – Anche quelle che sono meno simpatiche agli occhi dell’attuale amministrazione comunale. Chi eroga i soldi pubblici è il Comune, una istituzione pubblica, non il partito o un singolo. Solidarietà quindi a tutte le società sportive osimane che non hanno ricevuto nemmeno un euro dal Comune di Osimo. A chi due contributi a molti nulla. Due società sportive di pallacanestro con uguale numero di bambini iscritti. A una viene dato 4 mila euro, all’altra zero. Non è sportivo».

 

I CONTRIBUTI ALLE SOCIETA’ SPORTIVE DI OSIMO

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X