facebook rss

Negoziante senza mascherina serve i clienti:
multa e chiusura per il minimarket

ANCONA – «Stavo mangiando le noccioline», così si sarebbe giustificato il titolare del pubblico esercizio di corso Stamira con i carabinieri che, sempre in centro, hanno anche multato due persone per ubriachezza molesta durante i controlli anti-Covid
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Una multa e cinque giorni di chiusura per il mancato rispetto della normativa anti-Covid. E’ questo il bilancio delle violazioni contestate dai carabinieri al titolare di un minimarket di corso Stamira, che serviva i clienti senza indossare la mascherina sul volto. E’ successo ieri ad Ancona. I militari hanno messo i sigilli al negozio gestito da un commerciante di origini bengalesi ed il pubblico esercizio dovrà  restare chiuso per 5 giorni secondo le disposizioni di legge. L’uomo si sarebbe giustificato sostenendo di non indossare la mascherina perché impegnato a mangiare noccioline. Tra venerdì e sabato scorso sempre in corso Stamira, al centro di Ancona, i carabinieri hanno inoltre elevato 2 sanzioni per ubriachezza molesta a carico di un 40nne, cittadino di nazionalità somala, e di una 41enne della Repubblica Ceca, entrambi con precedenti penali. I due sono stati controllati dal carabinieri del Norm perché stavano urlando in strada. Sono stati inoltre sanzionati perché circolavano a notte fonda senza comprovati motivi di salute, lavoro o stato di necessità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X