facebook rss

La rinascita di Bonetti:
«L’inferno di un anno fa è alle spalle»

ANCONA - Il nuovo chalet ha aperto al pubblico oggi, mettendo da parte gli attimi del terribile incendio scoppiato all'alba del 30 maggio 2020. «Ora la struttura si trova più verso terra, cosa che piace giustamente anche al Parco del Conero. Abbiamo tutto fronte mare. Possiamo dire che finalmente siamo ripartiti»
Print Friendly, PDF & Email

Paolo Bonetti e la “famiglia” di Spiaggia Bonetti

 

di Alberto Bignami

Torna più bella di prima la Spiaggia Bonetti, nella baia di Portonovo. A quasi un anno dal rogo che aveva distrutto la struttura gestita da Paolo Bonetti, questa mattina la macchina organizzativa si è rimessa in moto, inaugurando la parte adibita alla ristorazione. Umore alle stelle nonostante il forte vento e la pioggia che si sono resi protagonisti di quasi tutta la giornata perché quel 30 maggio 2020, quando tutto andò in fiamme, «ora è davvero alle spalle».
Dopo le lacrime versate quella mattina di quasi un anno fa, adesso è solo tempo di guardare ancora più avanti e «anche se oggi il tempo è stato pessimo – dice – noi la buttiamo a ridere lo stesso». Il lavoro per ricostruire Spiaggia Bonetti è stato intenso e, a dimostrarlo, è il time-lapse pubblicato sui social questa mattina e legato ai lavori portati avanti per far nascere la nuova struttura. «Abbiamo lavorato 3 mesi filati – prosegue -, dall’alba fino a notte; finendo ieri». Oggi è stata una «giornata ventosa e fredda  ma nonostante questo mi sono venuti a trovare tutti gli amici. E’ stato davvero molto bello e possiamo dire che finalmente siamo ripartiti». Una ripartenza che «soprattutto a noi della ‘famiglia’ – continua -, perché qui ci consideriamo tutti una famiglia, ci ha scrollato parecchie cose di dosso. E mi riferisco ai brutti ricordi del rogo». Quella mattina del 30 maggio infatti, alle 6,30, un fornitore lanciò l’allarme ai Vigili del Fuoco nel vedere le fiamme avvolgere lo stabilimento. Il rogo era scoppiato probabilmente già da tempo e venne spento, successivamente e con non poca fatica, dai pompieri intervenuti con tre mezzi. Dello chalet però, non rimase che cenere. La nuova struttura è cambiata un po’. «Siamo andati più indietro – spiega Bonetti -. Siamo arretrati rispetto a come eravamo prima. Dunque la struttura si trova più verso terra, cosa che piace giustamente anche al Parco del Conero. Abbiamo tutto fronte mare – aggiunge – e abbiamo rifatto anche i bagni comunali, che ora sono nuovi». Ovviamente una vera e propria inaugurazione non può essere fatta. «Non abbiamo organizzato nulla per via del Covid, ma – assicura – appena finirà la pandemia, saremo pronti per condividere con tutti questa gioia». Nonostante l’incendio, Bonetti aveva salvato la passata stagione balneare mettendo comunque a disposizione dei clienti i lettini e un punto ristoro.

Incendio allo stabilimento Bonetti: carabinieri a caccia di testimoni

Incendio a Portonovo, distrutto lo chalet Spiaggia Bonetti Il sindaco: «Una tragedia» (Foto/ Video)

Spiaggia Bonetti riparte dopo il rogo: «Grazie di cuore a tutti»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X