facebook rss

L’addio al celibato
si trasforma in zuffa,
denunciati quattro ragazzi

ANCONA - Indagini lampo della polizia dopo la bagarre iniziata a piazza del Papa e terminata di fronte alle Muse lo scorso sabato. I denunciati hanno tra i 20 e i 22 anni: avrebbero aggredito senza motivo la comitiva che festeggiava il futuro sposo
Print Friendly, PDF & Email

Le immagini dell’aggressione avvenuta in piazza della Repubblica

 

Sono bastate appena 48 ore di indagini per far sì che la polizia riuscisse a identificare i protagonisti della rissa avvenuta sabato notte davanti al teatro delle Muse. Gli uomini della Squadra Mobile, diretti dal vice questore  Carlo Pinto, hanno chiuso il cerchio in tempi record riuscendo a dare un nome a 4 ragazzi, tutti anconetani di età tra i 20 e i 22 anni, denunciati perché ritenuti responsabili di aggressione aggravata, commessa in concorso, ai danni di un gruppo di giovani coetanei che, quella sera, si trovava ad Ancona per festeggiare un addio al celibato.
Tutto era iniziato intorno alle 22 quando, in piazza del Plebiscito, il gruppetto denunciato aveva iniziato ad insultare i giovani, provenienti da fuori Ancona, innescando poi una vera e propria aggressione fatta di calci e pugni, proseguita fino a piazza della Repubblica, di fronte alle Muse.
Gli investigatori  della questura di Ancona, partendo dalle immagini riprese dal sistema di videosorveglianza presenti nella piazza, sono però riusciti a ricostruire la dinamica dell’accaduto individuando sia gli aggressori che le vittime.
Dunque, in 48 ore la Squadra Mobile dorica ha ricostruito completamente l’episodio di violenza urbana, dando un’identità a tutti i responsabili a garanzia e a difesa delle vittime, nonché a tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica. Alcuni dei denunciati anconetani in passato avevano preso parte anche ad altre risse accadute in città tra cui quella avvenuta nel settembre del 2019, nel corso della Notte Bianca. Giovani, dunque, in cerca di uno scontro fisico.
Dalle immagini riprese dalle telecamere, si nota infine come i ragazzi giunti ad Ancona per festeggiare l’addio al celibato, non rispondano nemmeno alle violenze subite, probabilmente con la speranza che così facendo, tutto potesse concludersi nel più breve tempo possibile. Sul posto, quella notte, erano giunte le Volanti della polizia insieme alle ambulanze della Croce Gialla per soccorrere alcune delle vittime accompagnandole poi al pronto soccorso di Torrette. Attualmente sono in corso le valutazioni del questore di Ancona, Giancarlo Pallini, circa l’emissione di provvedimenti di natura amministrativa che comporteranno l’adozione di adeguate misure di prevenzione nei confronti dei responsabili.

(al.big.)

Le immagini dell’aggressione avvenuta in piazza della Repubblica

 

Le immagini dell’aggressione avvenuta in piazza della Repubblica

 

Le immagini dell’aggressione avvenuta in piazza della Repubblica

Baby gang in azione, bagarre al porto antico: trovate armi ad aria compressa

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X