facebook rss

Terzo richiamo del vaccino anti Covid
«Iniziamo da fine settembre»

COVID - Lo riferisce l'assessore regionale Filippo Saltamartini «acclarato che la copertura vaccinale dura circa 9 mesi». Sui sanitari no vax avverte: «Ognuno sappia che se procura danni illeciti ne risponderà direttamente, applicheremo alla lettera le norme dell'ultimo decreto»
Print Friendly, PDF & Email

OspefaleNuovo_FF-4-325x217

L’assessore regionale Filippo Saltamartini

 

 

«Nelle Marche si prevede di iniziare nell’ultima settimana di settembre il terzo richiamo vaccinale anti-Covid, ad esempio per il personale sanitario che è stato il primo ad essere vaccinato a partire da fine dicembre». Lo riferisce l’assessore regionale alla sanità Filippo Saltamartini «acclarato – spiega – che la copertura vaccinale dura circa 9 mesi». Sempre in tema di vaccini anti Covid, l’assessore ha anche spiegato che in caso di “nesso causale” di trasmissione del Covid a pazienti da parte di sanitari no-vax, la Regione non si costituirà in giudizio a favore del personale ma dell’utente. «Per i sanitari no-vax – ha sottolineato Saltamartini – abbiamo deciso di applicare letteralmente le disposizioni che sono state rinnovate con decreto legge. E‘ sicuramente un tema che i dirigenti delle aziende dovranno applicare alla lettera, con riferimento alle misure previste per i no-vax: assegnazione a mansioni diverse ed eventuale aspettativa senza retribuzione. Perché se ci saranno casi di assunzione Covid o lesioni provocate dal nesso di causalità, dalla trasmissione di qualche sanitario, è certo che la Regione non si costituirà in giudizio a favore del personale ma si costituirà a favore dell’utente. Ognuno sappia – ha avvertito Saltamartini – che se procura danni illeciti ne risponderà direttamente, non sarà pantalone, l’assicurazione o la finanza pubblica a soccorrere le persone che sono irresponsabili della prestazione lavorativa e questo è un principio che vale per tutti».



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X