facebook rss

Cure palliative pediatriche:
al Salesi un hospice a misura di bambino

SANITA' - La proposta avanzata dall'assessore regionale Filippo Saltamartini: «Copriremo una lacuna andata avanti per troppo tempo»
Print Friendly, PDF & Email

L’ospedale salesi di Ancona (Archivio)

Un nuovo hospice per le cure palliative pediatriche che sia di riferimento non solo per la nostra regione. La proposta della sua creazione è dell’assessore alla Sanità, Filippo Saltamartini secondo il quale «Con la nascita di questa struttura nelle Marche copriamo una lacuna che è andata avanti per troppi anni». Il principale obiettivo delle cure palliative pediatriche è quello di identificare i bisogni del bambino e della famiglia e cercare di trovare le risposte appropriate per garantire loro la migliore qualità della vita possibile. Sono destinate a piccoli pazienti affetti da malattie inguaribili o disabilità grave, alcune delle quali limitano la durata della vita. L’hospice pediatrico rappresenta la struttura residenziale adeguata per l’elevata complessità assistenziale, sia da un punto di vista strutturale che organizzativo, ma a dimensione di bambino, con spazi, luoghi e arredi funzionali all’età dei piccoli pazienti. Nelle Marche attualmente il Centro di riferimento di Terapia del Dolore e Cure Palliative Pediatriche è il Salesi di Ancona. Il provvedimento adottato dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore Saltamartini, oltre a ridefinire le caratteristiche che deve avere la rete della terapia del dolore e delle cure palliative pediatriche, puntualizza che il Centro di riferimento regionale di Terapia del Dolore (TD) e Cure Palliative Pediatriche (CPP), già individuato nel presidio Salesi, verrà potenziato per raggiungere una gestione autonoma in grado di coordinare tutta la rete clinica regionale di cure palliative e terapia del dolore pediatrica. Sarà in conformità all’Accordo Stato/Regioni del 25 marzo 2021 che ha aggiornato le ‘Linee Guida sull’’Accreditamento della Rete di terapia del Dolore e cure palliative pediatriche’. Da gennaio 2022 si potranno attribuire i nuovi codici di prestazione dedicati alla terapia del dolore e alle cure palliative.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X