facebook rss

Il questore incontra il sindaco:
«Dare risposta alla richiesta di sicurezza»

ANCONA - Le parole di Valeria Mancinelli dopo il saluto portato da Cesare Capocasa: «I Comuni non rinunceranno a portare avanti la loro battaglia per un maggior presidio sul territorio»
Print Friendly, PDF & Email

Un momento dell’incontro in Comune

 

Il nuovo questore Cesare Capocasa è stato ricevuto questa mattina in Comune dal sindaco Valeria Mancinelli, il vicesindaco Pierpaolo Sediari, l’assessore alla Sicurezza Stefano Foresi e il Comandante della Polizia Municipale Liliana Rovaldi.
«Facendo fronte a scenari mutati a causa della lunga stagione del Covid – ha detto Capocasa – la sinergia tra le forze dell’ordine e gli enti locali si rende sempre più necessaria. In due anni – ha proseguito – il dialogo e il confronto con la società sono cambiati e il nostro compito è quello di presidiare il territorio senza però impedire la socialità e il comprensibile desiderio dei giovani e dei cittadini di ritrovarsi. I genitori, le famiglie, gli anconetani tutti, d’altro canto – ha concluso -, chiedono sicurezza e a questa domanda dobbiamo dare una risposta concreta, non cifre e grafici. Più prevenzione facciamo, meno statistiche produciamo».
Per raggiungere questo obiettivo, sindaco e questore hanno concordato che vanno coinvolti e responsabilizzati i privati e i gestori dei locali. Parallelamente, in attesa che i progetti di prevenzione sociale per i quali l’amministrazione sta lavorando producano risultati «i Comuni – ha detto il sindaco – non rinunceranno a portare avanti la loro battaglia per un maggior presidio sul territorio. Sicurezza, prevenzione, lotta al degrado e ai comportamenti di inciviltà – ha sottolineato – sono gli obiettivi comuni, che verranno sviluppati già nel primi incontri operativi con il nuovo questore, in linea con il coordinamento già attivo da tempo nel capoluogo attraverso il comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica».

Il questore Capocasa

I primi obiettivi del questore: «Lavorare sulla sicurezza urbana e ristabilire il poliziotto di prossimità»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X