facebook rss

Lavori di adeguamenti sismico
alle medie ‘Borsellino’:
iniziato il trasloco dei banchi

JESI - Dal 7 gennaio le lezioni riprenderanno nella sede provvisoria della fondazione Colocci di Via Angeloni. Slitteranno invece di qualche mese i lavori di riqualificazione dell’Iis Galilei e dopo le pausa natalizia gli studenti non riusciranno ancora a tornare nelle aule dell'istituto di Viale del Lavoro
Print Friendly, PDF & Email

La scuola media Borsellino di Jesi in piena attività di trasloco dei banchi

 

 

Trasloco in pieno svolgimento per la scuola secondaria di primo grado ‘Borsellino’ di Jesi con banchi, sedie, cattedre e lavagne in larga parte già arrivati alla nuova sede della fondazione Colocci di Via Angeloni. Da qui – dove già sono operativi gli uffici della segreteria della scuola – riprenderanno le lezioni a partire dal 7 gennaio per tutti i 305 alunni suddivisi nelle 14 sezioni. Gli operai del Comune, in questi giorni di festività natalizie, stanno procedendo a sistemare il tutto, d’intesa con il personale scolastico, affinché l’attività didattica possa ripartire senza intoppi organizzativi.

«La Borsellino così liberata potrà essere oggetto dell’intervento di manutenzione straordinaria di ampia portata programmato dall’Amministrazione comunale. – ricorda una nota del Comune di Jesi – I lavori, per oltre 2 milioni di euro – finanziati quasi interamente da un contributo ottenuto dal Ministero per l’Istruzione – prevedono l’adeguamento sismico, la revisione dell’impianto termico e l’adeguamento alle normative antincendio. Insomma, una scuola totalmente rimessa a nuovo per continuare a svolgere quell’importante ruolo di educazione e formazione a generazioni di studenti. Con i lavori della Borsellino, e quelli già programmati e finanziati per la Federico II, si chiude il cerchio delle manutenzioni straordinarie nelle scuole medie di primo grado della città che hanno visto il completo efficientamento energetico della Leopardi e la ricostruzione della Lorenzini che comincia a prendere forma nella nuova sede di Via Schweitzer».

Non torneranno invece nella loro sede originaria gli alunni e gli insegnanti dell’Iis Galilei che fino a dicembre sono stati ospitati nella Fondazione Colocci. Anche la Provincia, titolare degli immobili delle scuole superiori, è incappata in un problema con la ditta. Così i lavori di riqualificazione dell’istituto di Viale del Lavoro che sarebbero dovuti terminare a dicembre, slitteranno ancora di qualche mese. «Come soluzione provvisoria è stato individuato il seminario di Via Lorenzo Lotto che, verosimilmente almeno per metà 2022, vedrà convivere, seppur in spazi completamente diversi, gli alunni della Lorenzini con quelli appunto del Galilei» chiude il comunicato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X