facebook rss

Conclusa la visita pastorale,
l’arcivescovo Spina benedice gli animali:
arriva in volo il pappagallo Frankie

OSIMO - Stamattina durante la messa nella chiesa della Sacra Famiglia il presule ha rivolto il suo messaggio ai fedeli al termine della settimana di incontri. Poi all'esterno ha celebrato il tradizionale rito della festa di Sant'Antonio Abate
Print Friendly, PDF & Email

L’arcivescovo Angelo Spina con don Francesco Scalmati oggi durante la benedizione degli animali alla Sacra Famiglia di Osimo

 

«Vi incoraggio a continuare il vostro cammino di fede, soprattutto in questo tempo in cui il Papa ci invita a celebrare il Sinodo con tre parole: comunione, partecipazione, missione. Rinvigorite la fede con l’ascolto della Parola di Dio, celebrate i sacramenti soprattutto la confessione e l’eucaristia, e volgete lo sguardo alle necessità dei fratelli e delle sorelle. Come ho scritto nella lettera pastorale, tenete presenti alcune priorità: la famiglia, i giovani, i poveri, la liturgia. Camminiamo insieme con fiducia, il Signore è sempre con noi». È stato questo l’invito che mons. Angelo Spina ha rivolto questa mattina alla parrocchia Sacra Famiglia di Osimo, durante la Santa Messa che ha concluso la sua visita pastorale. Un visita pastorale iniziata lunedì scorso, 10 gennaio, e durata per tutta la settimana, come ricorda una nota della Diocesi di Ancona-Osimo. Accolto dal parroco don Francesco Scalmati, nel corso di questi giorni l’arcivescovo ha incontrato le autorità cittadine, il Consiglio Pastorale Parrocchiale, gli operatori della Caritas, il Consiglio per gli affari economici, i catechisti e gli animatori, i giovani e i giovanissimi, gli ammalati nelle loro case, i collaboratori parrocchiali e gli organizzatori della sagra dei vincisgrassi, i bambini e i ragazzi del catechismo con i loro genitori, le famiglie e l’Azione Cattolica. Ha visitato l’Emporio solidale, gli impianti sportivi, la pista di atletica, i campi da tennis, il bocciodromo e ha condiviso tanti momenti di celebrazioni liturgiche: la Santa Messa, l’adorazione eucaristica, il santo Rosario, la benedizione dei pani e, ogni giorno, ha fatto una catechesi sul Credo.

Frankie, il pappagallo di Filottrano che  vola libero e che stamattina ha ‘partecipato’ alla benedizione degli animali per la Festa di Sant’Antonio Abate sul sagrato della Sacra Famiglia di Osimo, a piazzale Europa

Al termine della Messa, quest’oggi, i fedeli della Sacra Famiglia di Osimo hanno ringraziato l’arcivescovo con un applauso, dopodiché nel piazzale della parrocchia sono stati benedetti gli animali. In occasione della festa di Sant’Antonio abate, c’è chi ha portato cani, gatti, pesci, e addirittura durante la benedizione è arrivata da Filottrano in volo Frankie, il pappagallo ara femmina con la livrea turchese e gialla di Giacomo Luchetta, compagno di allenamenti di Michele Scarponi. L’animale è abituato a volare libero per le strade del suo paese e nei Comuni limitrofi. Dopo la preghiera del Padre Nostro e la benedizione, la mattinata si è conclusa con la tradizionale lotteria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X