facebook rss

Vaiolo delle scimmie,
primo caso sospetto nelle Marche:
giovane mamma ricoverata a Torrette

ANCONA - La donna, 24 anni, presenta alcuni sintomi riconducibili al virus ed è stata ricoverata a Malattie infettive. Si attendono i risultati del test. Il figlio, di 4 anni, è stato dimesso
Print Friendly, PDF & Email

L’ospedale di Torrette (Archivio)

 

Caso sospetto di vaiolo delle scimmie anche nelle Marche, ad Ancona.
Nella giornata di ieri è stata ricoverata presso la Clinica di Malattie Infettive dell’Azienda Ospedali Riuniti «la paziente di 24 anni, cittadina italiana residente in Francia – fa sapere l’azienda ospedaliera -ha effettuato nel primo pomeriggio del 27 maggio un accesso al pronto soccorso. All’esame obiettivo presentava eritema diffuso con vescicole e papule, difficoltà respiratoria, cefalea e riferiva febbre nei giorni precedenti.
Il medico della Clinica di Malattie Infettive dava indicazione al ricovero per caso sospetto di Monkeypox Virus (MPXV)».
Attualmente sono in corso esami «volti a escludere le diagnosi differenziali con altri virus esantematici nell’attesa dei reagenti per la diagnosi molecolare di MPXV tramite PCR, il cui arrivo è previsto entro la giornata di martedì prossimo».
Nel pomeriggio di ieri inoltre, ha effettuato un accesso al pronto soccorso Covid del presidio Salesi, Z.I. di 4 anni, figlio della 24enne che all’esame obiettivo «presentava lieve rash cutaneo in assenza di altri segni o sintomi».
Il medico del pronto soccorso non ha ritenuto necessario il ricovero e il paziente è stato dimesso in ambulanza al domicilio della nonna.
Attualmente la signora è in buone condizioni di salute.

al.big.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X