facebook rss

Fuggono dopo la spaccata in centro:
denunciati tre giovani

ANCONA - I ragazzi sono stati notati in via del Traffico da un residente che ha subito chiamato la polizia. In quel momento gli agenti erano impegnati in un altro sopralluogo di furto in un alimentari di via Marconi. Indagini in corso per accertare se si tratti sempre degli stessi ladri seriali, colpiti ora anche da un Foglio di Via
Print Friendly, PDF & Email

Volanti della polizia in via Marconi agli Archi (Archivio)

Ha sentito un gran frastuono provocato dal rumore dei vetri infranti di una trattoria in via del Traffico, in centro ad Ancona.
L’uomo, un residente, affacciatosi alla finestra intorno alle 3 ha subito notato tre giovani darsi alla fuga in direzione di corso Stamira.
Chiamato il Nue 112 e fornendo la descrizione dell’abbigliamento dei tre uomini, sul posto sono intervenute le Volanti in quel momento impegnate per un altro sopralluogo di furto avvenuto in un alimentari di via Marconi, intorno all’1.30, dove dalle dichiarazioni del proprietario erano stati rubati 400 euro dalla cassa, in monete e banconote di piccolo taglio, insieme a un barattolo utilizzato come salvadanaio e riportante scritte in lingua bengalese.
Arrivati in centro, i poliziotti hanno iniziato a perlustrare tutte le vie e, grazie alle indicazioni fornite dal residente, sono riusciti a trovarli e a perquisirli, controllando anche uno zaino nascosto poco prima dai ragazzi, come ricostruito dagli agenti grazie alla visione delle immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza della zona.
Nello zaino vi erano nascosti proprio circa 400 euro in banconote di piccolo taglio e monete.
Inoltre, sempre nelle prossimità, è stato ritrovato un barattolo con scritte in bengalese. Infine, uno dei tre ragazzi, all’interno del marsupio aveva un cacciavite.
Tutti il materiale ritrovato dalla polizia è stato sottoposto a sequestro.
Successivamente gli agenti hanno effettuato i necessari accertamenti anche nel locale di via del Traffico anche se, considerate le ridotte dimensioni dell’apertura creata sulla vetrata, se ne è esclusa l’intrusione.
Sulla base di quanto ricostruito, i tre giovani sono stati denunciati per il reato di ricettazione poiché trovati con la refurtiva.
Trattandosi di persone con numerosi precedenti di polizia, e residenti in altre città, ai tre è stato anche notificato Foglio di Via Obbligatorio, predisposto dalla Divisione Anticrimine e firmato dal questore Cesare Capocasa, con il quale si vieta il loro ritorno ad Ancona per i prossimi 3 anni.
Sulla vicenda sono in corso ulteriori accertamenti da parte degli investigatori e della polizia Scientifica per verificare se i tre ragazzi possano essere considerati i responsabili di entrambi gli episodi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X