facebook rss

Incidente sul lavoro:
titolare di un azienda agricola
muore folgorato

FABRIANO - Vitangelo Corvatta, 64enne originario del maceratese ed ex controllore Apm, stava scollegando dei cavi della corrente quando si è verificato un contatto che non gli ha lasciato scampo. Sul posto il 118, vigili del fuoco, polizia e l'eliambulanza
Print Friendly, PDF & Email

Vitangelo Corvatta

Tragedia sul lavoro nel primo pomeriggio a Fabriano.
Vitangelo Corvatta, 64 anni compiuti lo scorso 22 agosto, originario di Montecassiano nel maceratese, è morto folgorato mentre stava lavorando ad una cabina elettrica della propria azienda agricola nel territorio di San Nicolò, in via Cortina, dove era domiciliato.
L’uomo era intento ad effettuare la manutenzione quando poco dopo le 14, per cause in corso di accertamento da parte della polizia intervenuta sul posto, un’improvvisa scarica lo ha ucciso nel giro di pochi istanti.
Chiamati i soccorsi al Nue 112, sul posto sono accorsi i vigili del fuoco e l’ambulanza mentre dalla piazzola di Fabriano si è alzato in volo Icaro.
Per l’uomo non c’è stato però nulla da fare nonostante le manovre rianimatorie effettuate dal personale medico.
Stando a una prima ricostruzione, sembra che Corvatta stesse scollegando dei fili della corrente quando questi però avrebbero fatto contatto, fulminandolo all’istante.
Ex controllore dell’Azienda Pluriservizi Macerata, si era trasferito nel fabrianese dove si dedicava all’azienda agricola in cui aveva il domicilio.
Sul posto, oltre alle forze dell’ordine, sono giunti il medico legale e il Pm di turno.
Il corpo dell’uomo è stato successivamente trasportato dall’impresa funebre Marchigiano all’obitorio dell’ospedale Profili di Fabriano. Nella giornata di domani, la salma verrà restituita alla famiglia nell’attesa che venga fissata la data dei funerali che si terranno a Macerata.

(Aggiornato alle 20.37)

Folgorato nell’azienda agricola: muore ex controllore Apm

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X