facebook rss

Sfruttamento della prostituzione:
chiuso centro estetico a Marcelli

NUMANA - Ieri sera il blitz dei carabinieri. L'imprenditrice cinese di 51 anni che lo gestiva è stata denunciata in stato di libertà. Avrebbe favorito, all’interno dei locali, le prestazioni sessuali a pagamento di una connazionale di 42 anni. Sequestrati soldi e negozio
giovedì 13 Luglio 2017 - Ore 13:30
Print Friendly, PDF & Email

Sigilli al centro estetico cinese ‘Asia relax’ di Marcelli di Numana e denuncia per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione per l’imprenditrice che lo gestiva, una 51enne cinese Y.B., residente a Porto Sant’Elpidio ed in regola con il permesso di soggiorno. La denuncia a piede libero è stata formalizzata stamattina dai carabinieri di Numana, coordinati dal maresciallo Alfredo Russo, ma le indagini erano partite da tempo e sono scaturite da alcuni servizi mirati di osservazione, controlli e pedinamenti.

foto d’archivio

Dalle indagini dei militari è emerso che l’imprenditrice, dal mese di dicembre 2016 e fino a ieri, avrebbe favorito, all’interno dei locali del centro estetico, la prostituzione della connazionale 42enne M.C., residente ad Oristano. I numerosi servizi svolti dagli investigatori hanno consentito di individuare ed escutere la folta schiera di clienti giovani e anziani, alcuni insospettabili e personaggi noti in zona e nella provincia anconetana, culminando con l’ingresso nel centro di estetica di un carabiniere di Numana che, alle 22,30 circa di ieri, fingendosi cliente, ha incastrato a responsabilità penali la 51enne cinese.

A seguito di successiva perquisizione domiciliare, alla donna sono stati sequestrati anche 2.000 euro, l’incasso serale; 4 carte di credito; 2 telefonini cellulari per i contatti e gli appuntamenti, e materiale vario per gli incontri sessuali. Il sequestro preventivo è stato esteso al centro estetico, sul quale sono stati apposti i sigilli. Il locale è di proprietà di una 51enne osimana, ignara di tutto, ed era stato affittato dall’imprenditrice cinese.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X