facebook rss

Vigili del fuoco, ai saluti Di Iorio:
“Gestito il sisma, ma resta ancora da fare”

ANCONA – Cambio al vertice del comando provinciale, il nuovo comandante sarà Michele Zappia. Da venerdì, Di Iorio sarà dirigente dell'ufficio gestione e coordinamento dell'emergenza del ministero dell'Interno. Il comandante uscente ringrazia autorità e cittadini, ma non manca di ricordare le necessità e i problemi del corpo dei vigili del fuoco
mercoledì 13 settembre 2017 - Ore 12:45
Print Friendly, PDF & Email

Cambio al vertice del comando provinciale di Ancona dei vigili del fuoco, al posto del comandante Giovanni Di Iorio arriva Michele Zappia. Da venerdì il passaggio del testimone, Di Iorio saluta Ancona dopo tre anni di incarico, sarà dirigente dell’ufficio gestione e coordinamento dell’emergenza, vicario del direttore centrale per l’emergenza e soccorso tecnico. Al suo posto arriverà l’ingegnere Michele Zappia, attuale dirigente superiore del corpo nazionale dei vigili del fuoco, ex comandante provinciale a Siena e Terni. Di Iorio ricorda il suo incarico ad Ancona come “di intenso lavoro, che mi ha dato l’opportunità di conoscere ed apprezzare le grandi doti degli anconetani, oltre che gli usi e costumi di questo territorio e la gioia di rincontrare tanti colleghi conosciuti all’inizio della carriera presso il Comando di Piacenza, i quali mi sono stati particolarmente vicini nei momenti di difficoltà, cui rivolgo un affettuoso e sentito ringraziamento”. Il comandante uscente in particolare sottolinea la “preziosa collaborazione instaurata con tutti gli enti ed autorità presenti in questo territorio, che ha consentito la celere risoluzione delle varie problematiche di volta in volta evidenziatesi”. Tra gli obiettivi raggiunti dal comandante Di Iorio anche la realizzazione della nuova sede di via Bocconi dei vigili del fuoco, in via di ultimazione. Ma gli ultimi tre anni sono stati soprattutto segnati dal sisma di agosto, ottobre e gennaio, di cui anche i vigili del fuoco di Ancona “hanno gestito tutte le problematiche derivanti, non ancora del tutto ultimate”. Di Iorio non manca però di sottolineare anche le necessità dei vigili del fuoco. “Sono da risolvere ancora le problematiche, relative alla gestione e manutenzione dei distaccamenti provinciali, le carenze di organico, trasloco nella nuova sede” commenta il comandante uscente, accennando ai problemi del distaccamento di Arcevia (leggi l’articolo) o alla squadra distaccata a Falconara, a cui dovrà essere trovata una sede alternativa al Sanzio. Diversi i riconoscimenti arrivati nelle ultime settimane al comandante Di Iorio e ai suoi uomini del comando di Ancona per l’impegno profuso nelle zone del sisma, tra cui il premio marchigiani dell’anno del festival del Dialetto di Varano e il tributo agli Oscar delle Stelle di Polverigi. In mattinata, nella sede centrale di Ancona, insieme al direttore regionale Marche Antonio La Malfa, il comandante Di Iorio ha tenuto il discorso di saluto.

Il nuovo comandante dei vigili del fuoco di Ancona, Michele Zappia

A destra il comandante uscente Giovanni Di Iorio con il direttore regionale Antonio La Malfa per il discorso di saluti al comando provinciale

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X