facebook rss

Cento furti tra Marche ed Emilia,
sgominata banda di ladri
Aveva colpito anche Ancona

OPERAZIONE - Quattro banditi, tutti di origine albanese, sono stati fermati ieri sera dopo un tentativo di furto in una villa di Fanno. Sono sospettati di aver saccheggiato anche alcune abitazioni del capoluogo dorico tra il centinaio di colpi messi a segno. Ritrovato oltre un chilo di gioielli rubati
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Cento colpi commessi in un anno, in almeno quattro province, tra cui anche quella anconetana. Questo il primato della gang di ladri che ieri sera è stata braccata dai carabinieri di Riccione al termine di un blitz tentato all’interno di una villa di Fano. In manette sono finiti quattro albanesi, tutti di età compresa tra i 25 e i 34 anni. Tre le province prese di mira ci sono Ancona, Pesaro, Rimini e Modena. Oltre un chilo di gioielli in oro la refurtiva recuperata dai militari dopo l’arresto. L’operazione è scattata dopo una serie di accertamenti che hanno trovato il loro punto di svolta il 30 dicembre 2017.  Durante una tentato furto in un’abitazione, il padrone di casa, minacciato dai banditi, era riuscito a memorizzare il numero di targa dell’auto su cui i ladri erano fuggiti. Con una serie di accertamenti, è emerso che il mezzo era stato rubato a Rimini. I militari hanno tracciato gli spostamenti della gang passo passo, fino  ad arrivare a Fano. È qui che i malviventi avrebbero allestito la loro base logistica per operare nelle Marche.  Dopo l’ennesimo tentativo di furto messo in atto ieri sera, la banda è stata seguita, braccata e arrestata. Che sia la stess, oppure un solo segmento della gang che negli ultimi due mesi ha commesso oltre 60 furti in tutto il capoluogo dorico?

Un altro colpo a Candia: i ladri forzano la cassaforte e fuggono con 40mila euro

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X