facebook rss

Windsurf, Alessandro Graciotti
e Giorgia Speciale ori mondiali

VELA - Grande risultato per la SEF Stamura in Lettonia: mai prima d’ora due titoli iridati nello stesso campionato. L'anconetana: "bilancio molto positivo per la regata, ottimista per le prossime Olimpiadi Giovanili"
domenica 12 Agosto 2018 - Ore 11:43
Print Friendly, PDF & Email

Speciale e Graciotti

 

Giornata da incorniciare, per lo sport anconetano e di tutta la regione, quella di ieri a Liepaja (Lettonia), dove nel pomeriggio si sono conclusi i Campionati Mondiali windsurf della Classe Techno 293. Protagonisti assoluti della manifestazione iridata, due giovani atleti della SEF Stamura: Alessandro Graciotti, 13enne con due titoli italiani Under13 già nel suo medagliere, e la plurititolata 18enne Giorgia Speciale, che hanno conquistato due medaglie d’oro rispettivamente nel Techno 293 juniores e nel Techno Plus. “Grande emozione e soddisfazione, questo il clima che si respira oggi nella nostra sede sociale – il commento di Donatella Montanari, presidente della SEF Stamura – Non si è mai verificato che due atleti stamurini vincessero due titoli mondiali lo stesso giorno e, oltretutto, è anche la prima volta che un atleta maschio vince un evento internazionale windsurf”. Liepaja non è stata una regata facile per i due velisti dorici che fino all’ultima giornata hanno dovuto combattere per un titolo in entrambi i casi tutt’altro che scontato, complici condizioni meteo-marine varie e difficili da interpretare nonché la presenza di avversari “stellari” in entrambe le flotte (72 maschi e 36 femmine) . “Medaglia d’oro mondiale, ancora stento a crederlo! – il commento di un euforico Alessandro Graciotti (SEF Stamura), neo-campione del mondo U15 Techno 293 – E’ un’emozione unica, una sensazione mai provata prima che, immagino, potrò riprovare solo se mi guadagnerò altre medaglie come questa. Sono arrivato qui in forma ma, onestamente, anche se ero deciso a fare del mio meglio, la vittoria del titolo iridato Under 15 è stata una sorpresa”.  “Sono felicissima per questa vittoria, qualcosa a cui non penso di fare mai l’abitudine – ha sottolineato Giorgia Speciale, (SEF Stamura), campionessa mondiale femminile Techno Plus -, Questo titolo è importante non solo come addio alla classe ma soprattutto perché il campionato lettone è stato l’ultimo evento internazionale prima delle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires e questo ha permesso di confrontarmi ancora con le stesse avversarie che saranno presenti a ottobre in Argentina, imparando a conoscerle meglio. E’ stata una regata lunga e comunque tiratissima, le prime 5 regatanti erano davvero agguerrite, fino all’ultima giornata non avevo la sicurezza di vincere con tutto che dopo settimane di allenamento in RS:X, sono riuscita a ritrovare velocemente il piede e le giuste sensazioni per il Techno.  Torno a casa ottimista e con un pizzico di fiducia in più per puntare in alto al mio primo evento giovanile a 5 cerchi”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X