facebook rss

Martin Marcellusi si aggiudica
il memorial Balacco-Paponi

CICLISMO - L'undicesimo trofeo Città di Petritoli, al quale hanno partecipato 134 Juniores in rappresentanza di 24 team da tutte le regioni della Penisola, ha visto il secondo posto di Aurelio Massaro ed il terzo in quota a Nicolò Pencedano
Print Friendly, PDF & Email

Marcellusi al traguardo

PETRITOLI – Con un attacco avvenuto in discesa dopo il primo passaggio sulla salita di San Marziale, il campione laziale Martin Marcellusi (Il Pirata Z’niper Lazio-Sicilia) si è aggiudicato, con arrivo in solitario l’XI Trofeo Petritoli, memorial Balacco-Paponi, gara ciclistica riservata alla categoria Juniores.

Sul traguardo conclusivo di piazza Leopardi ha preceduto il campione siciliano e compagno di squadra Aurelio Massaro, al terzo posto è finito il campione umbro Nicolò Pencedano (Acqua e Sapone Team Mocaiana).

Al via si sono presentati 134 corridori in rappresentanza di 24 team molti dei quali provenienti da fuori regione. La gara si è svolta sulla distanza di 125 km con una prima parte pianeggiante e una seconda con le tre ascese della salita difficile di San Marziale.

Le premiazioni

Nel tratto pianeggiante sulla Valdaso i vari tentativi di attacco venivano chiusi dal gruppo. Nel finale di pianura evadevano Bellucci (Acqua e Sapone Team Mocaiana) e Cortese (Vini Fantini – Sportur – Free Bike). I due guadagnavano fino a 1’15” sul gruppo. Al km 100 di gara sulla salita di San Marziale rimaneva da solo al comando Cortese che poi veniva a sua volta raggiunto da Ansalone e Marcellusi.

In discesa si formava un drappello di 13 unità, Marcellusi però proprio nel tratto più difficile della discesa riusciva ad involarsi da solo. Dietro erano in 14 ad inseguire con il laziale che però guadagnava sempre di più. Marcellusi si aggiudicava il Traguardo Volante e il Gran Premio della Montagna e forte di un buon vantaggio, si involava verso Petritoli dove in solitario si aggiudicava il traguardo finale. La volata dei battuti premiava Massaro davanti ad uno sfortunato Pencedano al quale, nel momento topico dello sprint, fuoriusciva lo scarpino dal pedale.

Sabato 18 agosto la rivincita per gli Juniores ci sarà al 19° G. P. Rubbianello – Valdaso, 1° Memorial Leonardo Pazzi nel quale verrà assegnata anche la maglia di campione Provinciale Ascoli-Fermo.

 

Ordine di arrivo:

 

1° Martin Marcellusi

(Il Pirata Z’niper Lazio-Sicilia)

in 3h e 6’ alla media oraria di 40,323

 

Aurelio Massaro

(Il Pirata Z’niper Lazio-Sicilia) a 45”

 

Nicolò Pencedano

(Acqua e Sapone Team Mocaiana)

 

Diego Zampolini

(Team Alice Bike-My Glass)

 

Riccardo Ciuccarelli 

(Cicli Falgiani Marco Pantani)

 

Sauro Milantaoni

(Team Ciclistico Campocavallo)

 

Gabriele Pellizzari

(U.C.Foligno)

 

Manuele Checcucci

(Rinascita)

 

Emanuele Ansaloni

(Sidermec F.lli Vitali)

 

10° Francesco Parravano

(Vini Fantini – Sportur – Free Bike)

Trofeo Balacco-Paponi, tutte le squadre partecipanti

 

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X