facebook rss

Venduto l’ex cinema Concerto,
arrivano biblioteca francescana,
auditorium e ostello più grande

OSIMO - Nel giorno della festa del patrono di Osimo, l'annuncio di padre Giancarlo Corsini durante il pranzo di San Giuseppe da Copertino con le autorità. Entro fine anno l'avvio del cantiere di ristrutturazione, lavori conclusi entro i prossimi due anni
Print Friendly, PDF & Email

Osimo, il convento francescano e la Basilica di San Giuseppe Da Copertino, collegato all’ex cinema Concerto e alle sale ex banda (al piano superiore) di via San Francesco

 

Il progetto del nuovo auditorium

 

L’ex cinema Concerto è stato venduto ai frati francescani. O meglio è stato firmato il contratto preliminare di compravendita con cui il Comune di Osimo, proprietario dell’ex sala cinematografica di via San Francesco, si obbliga a vendere ai religiosi la proprietà dell’immobile secondo le modalità e i termini stabiliti negli atti approvati dal Consiglio comunale. A ufficializzare la notizia è stato oggi padre Giancarlo Corsini, ministro provinciale dei Minori Conventuali durante il tradizionale pranzo di San Giuseppe da Copertino nel convento della basilica che custodisce le spoglie del santo dei voli. Un momento conviviale per tradizione aperto dai francescani ai parrocchiani e alle autorità cittadina nella giornata di festeggiamenti patronali. Il sindaco Simone Pugnaloni ha espresso la sua soddisfazione attraverso i social network fissando “per fine anno l’avvio dei lavori” dopo la definizione della progettazione esecutiva. Sta per iniziare, quindi, la fase operativa di riqualificazione dell’edificio che ospiterà anche un auditorium comunale.

La platea del cinema Concerto, com’è oggi, destinata ad essere sostituita da un’auditorium multimediale con quasi 100 posti a sedere

IL PROGETTO – Nel dettaglio il Comune ha venduto all’ordine francescano la porzione dell’ex Concerto (circa 30% della cubatura) ed i locali “Ex Banda ad un prezzo di 550.000 euro e la progettazione dell’intervento dovrà essere suddivisa in 3 fasi: prima verranno frazionate e le parti comuni dell’ex cinema in tre volumetrie distinte, poi partiranno i lavori di realizzazione dell’auditorium che resterà di proprietà comunale, infine verranno sistemati i locali ex banda al piano superiore dell’edificio che accoglieranno la biblioteca francescana con 150mila volumi (ma anche pergamene antiche) e in parte le nuove camerette per ampliare l’ostello francescano già esistente per un costo complessivo di circa 1,5 milioni di euro. Il Comune finanzierà il nuovo auditorium con i 400.000 di contributi regionali e la parte residua di spesa di circa 165.000 euro sarà a carico dell’ordine religioso. Il cantiere dovrebbe essere chiuso al massimo entro 2 anni dall’avvio dell’intervento di ristrutturazione.

Print Friendly, PDF & Email


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X