facebook rss

Ladri al Savoia-Benincasa,
cercavano i soldi raccolti per Lollo

ANCONA - Ma non li hanno trovati, dato che la preside Alessandra Rucci li aveva potati via per precauzione. Il blitz nella notte tra domenica e lunedì è accaduto l'indomani del messaggio lasciato su Facebook dalla scuola sull'inizio della raccolta fondi per aiutare Lorenzo Farinelli, il 34enne malato di linfoma ed ex studente dello scientifico
martedì 5 Febbraio 2019 - Ore 10:33
Print Friendly, PDF & Email

Lorenzo Farinelli nel video di Youtube

 

Blitz dei ladri al Savoia-Benincasa: rubati 30 euro dal fondo cassa del bar. Ma probabilmente, i banditi miravano a qualcosa di più: i soldi raccolti dalla scuola per aiutare Lorenzo Farinelli, l’ex studente malato di linfoma per le cui cure si è attivato tutto il web. Il furto è avvenuto nella notte tra domenica e lunedì, proprio poche ore dopo la diffusione della notizia che la scuola presieduta da Alessandra Rucci avrebbe iniziato una colletta per sostenere le spese mediche di Lollo. I ladri hanno provato ad aprire la porta della presidenza, senza riuscirci, ed hanno anche raggiunto la segreteria. Nessuna traccia, però, del tesoretto destinato a Lollo. La preside aveva pensato bene di portare via dalla scuola i soldi raccolti per l’ex studente.

Gli amici di Lollo: «Grazie per la vostra generosità»

Raccolta fondi per Lollo, raggiunto il traguardo dei 500 mila euro

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X