facebook rss

Alessandrini (Lega):
“Clima tropicale a scuola”

OSIMO - Al candidato sindaco di Osimo è stata segnalata la presenza di termostati impazziti in alcuni asili comunali. "All'attuale amministrazione comunale, che tra l'altro vorrebbe fare dell'ecologismo una bandiera, chiedo di riportare la situazione alla normalità per la salute dei ragazzi e per consumare meno" sottolinea
Print Friendly, PDF & Email

Il candidato sindaco Alberto Maria Alessandri (al centro) con i coordinatori Franca Magnalardo (Osimo) e Paolo Arrigaoni (Marche) al taglio del nastro della sede della Lega

 

Termostati impazziti, scuole con temperature tropicali ad Osimo. E’ una delle prime segnbalazioni giunta tramite whatsapp alla linea diretta con il candidato sindaco della Lega, Alebrto Maria Alessandrini. “Proprio all’indomani della giornata di mobilitazione a favore dell’ambiente ci giungono diverse segnalazioni circa la temperatura insolitamente alta che viene mantenuta in alcuni asili delle frazioni. – scrive in una nota stampa Alessandrini – Qui, a quanto pare, ormai da diversi giorni le insegnanti invitano i genitori a vestire i propri bimbi con un abbigliamento particolarmente leggero, così da evitare che questi sudino e si ammalino. Chiediamo all’attuale amministrazione comunale, che tra l’altro vorrebbe fare dell’ecologismo una bandiera, di verificare ed eventualmente riportare la situazione alla normalità, per la salute dei ragazzi, per consumare meno e perché no … anche per risparmiare qualche soldo”. Alberto Maria Alessandrini proprio venerdì scorso ha inaugurato la sede del partito nel centro storico di Osimo, alla presenza del senatore Paolo Arrigoni, coordinatore regionale e alla coordinatrice osimana Franca Magnalardo.

Sostieni Cronache Ancona

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Ancona lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Ca impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597
CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A
Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page