facebook rss

Bilancio 2019, Mariani:
“Più tasse per gli osimani”,
Pugnaloni: “Invariate dal 2014”

OSIMO - La candidata sindaco della lista civica 'Difendi Osimo' rileva maggiori imposte e tasse per circa 250mila euro e un taglio di spesa nel Sociale e per i servizi alla famiglia di oltre 1,2 milioni di euro. Il sindaco democrat: "E' aumentato solo il totale a bilancio per la buona attività di accertamento contro l'evasione fiscale"
venerdì 15 20 Marzo19 - Ore 15:51
Print Friendly, PDF & Email

Maria Grazia Mariani

Bilancio 2019 del Comune di Osimo: aumenta il gettito tributario, ma meno soldi per i servizi. Altro che caffè con il sindaco, caffè amaro per i cittadini”. E’ il commento tranchant della candidata sindaco Maria Grazia Mariani (Difendi Osimo). “Tra qualche giorno – prosegue la consiliera comunale uscente – il consiglio comunale è chiamato ad approvare il bilancio 2019 la cui bozza è stata sottoposta all’esame dei consiglieri. Analizzando le entrate il dato che salta agli occhi è l’aumento del gettito tributario. Gli osimani pagheranno maggiori imposte e tasse per circa 250mila euro. Allo stesso tempo pero’ diminuisce la spesa corrente di oltre 2,2 milioni di euro, con la logica, quanto inevitabile conseguenza che i servizi resi ai cittadini saranno più scadenti. I settori più penalizzati sono il sociale e la famiglia con un taglio alla spesa di oltre 1,2 milioni, il diritto allo studio, lo sport e tempo libero ma anche la sicurezza ed il soccorso civile”. Secondo la Mariani, “il sindaco ha obbligo di dare spiegazioni agli osimani”.

Il sindaco Simone Pugnaloni

LA REPLICA DI SIMONE PUGNALONI – “Più tasse per gli osimani? Come al solito la Mariani spara in generale per cercare un po’ di visibilità ma anche questa volta fa un buco nell’acqua” replica il sindaco Simone Pugnaloni (Pd), candidato per il mandato bis. “Ad Osimo tributi, tasse e tariffe sono rimaste invariate dal 2014. – precisa – Sono due anni che riusciamo a diminuire la Tari. Forse è aumentato il totale a bilancio per la buona attività di accertamento tanto richiesta dalla consigliera Mariani che ci ha permesso di aumentare la previsione degli accertamenti su Imu e Tasi ed aumentare il totale Tari perché aumentata la base imponibile. Meno spesa del sociale perché ogni anno calano i trasferimenti dalla Regione”

Print Friendly, PDF & Email


Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X