facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

Maltempo, serata di paura: soccorsa
nell’auto ribaltata mamma con bimbi
Raffica di furti all’Aspio

OSIMO - Un dopocena tormentato dopo la grandinata che ieri ha sferzato Osimo causando allagamenti e smottamenti. Una 32enne di Filottrano con i suoi figli di 7 e 4 anni è salva per miracolo dopo lo schianto in via Fratte inondata dal fango. In via Cittadini, all'Aspio, una famiglia ha scoperto un ladro in casa
Print Friendly, PDF & Email

 

Dopo la grandinata, gli allagamenti e le frane, un incidente stradale a Passatempo e una serie di furti e tentativi di furti all’Aspio. E’ stato un dopocena tormentato quello di ieri sera a Osimo. Verso le 21.30 una mamma 32enne di Filottrano, che viaggiava al volante di una Citroen C3 con a bordo i suoi bambini di 7 e 4 anni, è finita fuori strada in via Fratte ancora impraticabile e inondata di fango dopo l’acquazzone di ieri mattina. La donna ed i suoi figli sono salvi per miracolo perché l’auto dopo aver sbandato sull’asfalto reso viscido per uno smottamento si è ribaltata più volte. In soccorso della famigliola sono arrivati il personale del 118 che ha trasportato l’automobilista a Torrette ed i due bimbi al Salesi (sono già stati tutti dimessi) mentre i carabinieri di Osimo oltre a rilevare gli estremi dell’incidente, aspettavano che qualcuno mettesse in sicurezza la strada per evitare altri incidenti. La situazione si è sbloccata solo verso le 23.30 perchè in quel frangente non erano disponibili operai, ne’ volontari, ne’ pattuglie delle altre forze dell’ordine.

L’ospedale di Osimo allagato

In questo arco di tempo al centralino del 112 arrivavano anche le telefonate allarmate di alcuni residenti dell’Aspio, frazione di confine tra i territorio comunali di Osimo ed Ancona, che rientrando a casa avevano trovato le stanze a soqquadro per la visita dei ladri. Proprio per il maltempo ieri sono stati registrati nuovi allagamenti anche all’Aspio e diversi proprietari sono stati impegnati a ripulire garage e cantine. Qualcuno non si è fatto scrupoli ed ha approfittato dell’assenza per rubare. In un caso, una famiglia di via Cittadini ha segnalato la presenza di uno sconosciuto, un ladro sorpreso in casa proprio mentre stava per aprire la porta dell’appartamento. In un altro, sempre lungo la stessa strada, i ladri sono entrati mente in casa c’erano gli inquilini, padre, madre e figli piccoli. Stavano vedendo un film in tv in salotto quando i banditi sono riusciti ad arrampicarsi fino al balcone di una camera per poi entrare all’interno dell’abitazione e appropriarsi di gioielli e contanti. Sono stati registrati anche tentativi di furto sempre nella stessa zona. Da mesi l’Aspio è bersaglio dei ladri. «E il quartiere è stufo di essere preso di mira» commenta Federica Secchiaroli, candidata al consiglio comunale con la lista ‘Su la Testa’ che sostiene il sindaco Dino Latini.

Stamattina intanto come primi atti del post grandinata, il sindaco uscente Simone Pugnaloni ha provveduto a firmare due documenti importanti: la richiesta di stato di calamita’ naturale alla Regione e un’ordinanza per riaccendere il riscaldamento nelle scuole per due giorni considerato il calo delle temperature secondo la media di stagione.

Maltempo e risarcimento danni, Simone Pugnaloni: «Chiederò lo stato di calamità»

Maltempo, vigili del fuoco in prima linea (Foto)

Bomba d’acqua e grandine, allagato l’ospedale Osimo-Inrca

Grandinata su Osimo, Filottrano e Offagna: ambulanza con paziente bloccata in strada per il ghiaccio (Foto/Video)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X