facebook rss

Minacce al consigliere Shohel, M5S:
«La violenza non è tollerabile»

ANCONA - Il gruppo consiliare pentastellato si schiera dalla parte del bengalese che da mesi riceverebbe vessazioni dai suoi connazionali
Print Friendly, PDF & Email

Shohel Ahmed

 

Minacce al consigliere comunale Shohel, i pentastellati di Palazzo degli Anziani prendono le difese dal collega.  «Il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle di Ancona  – si legge in una nota firmata dalla Diomedi  Quacquarini, Schiavoni e Vecchietti – esprime solidarietà al collega Consigliere Ahmed Shohel. Appreso dagli organi di informazione della difficile situazione in cui si trova a vivere, con continue minacce e offese rivolte a lui e alla sua famiglia, auspichiamo che gli inquirenti facciano chiarezza e che si ripristini al più presto un clima “normale” e di civile convivenza.  In un paese civile, infatti, non sono tollerabili vessazioni o minacce nei confronti di nessuno e, a maggior ragione, nei confronti di un rappresentante eletto nella massima istituzione cittadina».

L’incubo del consigliere Shohel: «Mi perseguitano da mesi solo perché sono stato eletto»

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X