facebook rss

Classifica qualità della vita,
Eliantonio (FdI): «Non è Ancona
a trainare la provincia»

LE PAROLE del capogruppo di Fratelli d'Italia sulla classifica del Sole 24 Ore in merito alle attività del tempo libero e la tredicesima posizione conquistata dalla provincia dorica
lunedì 19 Agosto 2019 - Ore 17:37
Print Friendly, PDF & Email

Angelo Eliantonio

«Secondo questa classifica la Provincia di Ancona è in posizione numero 13 come qualità della vita del tempo libero. È evidente però a tutti che a trainare il nostro territorio non è la nostra città. Qualcuno avvisi gli “specialisti dei meriti degli altri”, il sindaco Valeria Mancinelli e l’assessore alla cultura Paolo Marasca». Sono le parole di Angelo Eliantonio, capogruppo di Fratelli d’Italia, in merito alla classifica del Sole 24 Ore stilata in base alla qualità della vita e del tempo libero. «Sedersi a un tavolino che affaccia su una piazza vuota – ha detto Eliantonio – è la quotidianità. Mescolarsi alla folla per assistere a un concerto in spiaggia qui non è possibile, oppure in uno stadio che ospita decine di migliaia di persone, la data 0 di Vasco Rossi grida ancora vendetta a distanza di tempo. Godersi la natura in un agriturismo immerso nella campagna, ne abbiamo di bellissimi nella zona di Varano e del Monte Conero, o la bellezza di un’opera d’arte esposta nel museo della città. Dobbiamo essere più bravi e competenti nella promozione del brand Italia e del marchio Ancona, che potenzialmente può piacere tanto all’estero e può attirare nella nostra città ancora più turisti da tutto il mondo, sfruttando una serie di possibilità legate sia al territorio sia all’offerta culturale. Pensare Ancona come meta turistica e dell’ospitalità per 12 mesi all’anno, superando il “limite” della città solo balneare e scalo portuale. L’offerta deve essere ampia e gli investimenti devono essere continui nel tempo, tutto l’anno. Dalla densità turistica agli investimenti per gli spettacoli e per gli eventi: queste continuano ad essere le nostre battaglie dentro e fuori il Consiglio comunale perché Ancona sia la città capace di trainare il suo territorio, e non, come avviene oggi, il contrario».

Qualità della vita e tempo libero, la provincia di Ancona 13esima in Italia

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X