facebook rss

Flaminia, partiti i lavori di asfaltatura
nel tratto maledetto
«Strada pronta entro un mese»

ANCONA – Iniziato questa mattina il cantiere che dalla stazione arriva fino al bypass della Palombella. Dopo i ritardi lamentati dal Comune, la ditta Co.Ge.Ca ha azionato le ruspe nelle corsie sul lato ferrovia per poi proseguire, una volta terminato, su quelle in direzione sud. La prossima settimana ripartiranno i lavori anche tra bypass e via Conca, sul lato mare
lunedì 26 Agosto 2019 - Ore 13:01
Print Friendly, PDF & Email

 

di Martina Marinangeli

(foto di Giusy Marinelli)

C’è voluto più di un anno, ma finalmente, questa mattina, sono partiti i lavori di asfaltatura nel tratto della Flaminia che da piazza Rosselli corre fino al bypass della Palombella. Si è arrivati ad un passo dalla risoluzione del contratto ai danni della ditta calabrese Co.Ge.Ca. (Costruzioni Generali Calabresi) Sas di Perrone Damiano e C. – che si era aggiudicata l’appalto –, accusata dal Comune di Ancona di ritardi ingiustificati, ma dopo diverse sollecitazioni, le ruspe hanno iniziato a scavare nelle due corsie lato ferrovia e il cantiere durerà circa un mese.
La prossima settimana ripartiranno anche i lavori sulla carreggiata in direzione nord (lato mare) nel tratto tra il bypass e via Conca, a Torrette, interrotti per la pausa agostana. La prima parte dell’operazione, che aveva riguardato le due corsie a monte, era stata effettuata nel mese di luglio. Salvo impedimenti di carattere meteorologico l’intervento sarà completato entro la metà di settembre, in tempo utile per l’avvio del nuovo anno scolastico.
Sulla sovrapposizione dei due interventi ed il rischio di provocare un caos traffico ancora più gravoso del solito lungo la Flaminia, l’assessore ai Lavori Pubblici, Paolo Manarini, si dice però tranquillo: «i due tratti sono poco interferenti tra loro, quindi possono procedere insieme. Inoltre, si va avanti per stralci, quindi non dovrebbero esserci problemi. Tra il bypass e la stazione è già stata messa la segnaletica: l’importante è che la guida sia attenta e che non si corra». Nel tratto tra bypass e incrocio con via Conca opera la Edumol Costruzioni e impianti di Fondi, in provincia di Latina, che si è aggiudicata l’appalto da 800mila euro con un ribasso d’asta del 21,29%. L’altra metà della Flaminia, si diceva, è invece in mano alla Co.Ge.Ca., con sede a Corigliano Calabro, in provincia di Cosenza, che ha vinto la gara d’appalto da 500mila euro, con un ribasso del 18,4% sull’importo. Nelle intenzioni del Comune, infatti, il cantiere affidato alla Co.Ge.Ca. si sarebbe dovuto inaugurare addirittura tra il maggio ed il giugno del 2018. Ma il cronoprogramma è stato sconvolto da una serie di intoppi burocratici e da un’inchiesta della magistratura per appalti pilotati in Calabria.

Flaminia senza pace, lavori bloccati nel tratto stazione-bypass

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X