facebook rss

Focolai nelle case di riposo:
si muove la procura

INDAGINE - Dopo l'esposto presentato dai familiari, è stata disposta l'autopsia su un'anziana fabrianese spirata nei giorni scorsi. Un' inchiesta era stata aperta dalla magistratura durante la prima ondata, con i decessi legati ai contagi delle residenze protette. Nelle ultime 24 ore altre sei vittime in regione, tra cui un 68enne di Fabriano
Print Friendly, PDF & Email

 

Contagi nelle residenze protette della provincia dorica: la procura avvia gli accertamenti. In particolare, è stata disposta l’autopsia sul corpo di un’anziana fabrianese morta nei giorni scorsi in ospedale e risultata positiva al Covid. Era ospite della casa di riposo di Santa Caterina. Gli accertamenti tecnici sono partiti dopo un esposto presentato dai carabinieri dalla famiglia della vittima. La procura, volendo vederci chiaro, ha disposto l’esame autoptico per vagliare le cause della morte. Si tratta del primo esposto della seconda ondata di contagi da Covid-19. In procura sarebbero arrivate anche altre segnalazioni legate ai decessi, ma non formalizzate (almeno per ora) in esposti. Inizialmente, un’indagine preliminare era partita lo scorso aprile, proprio per capire eventuali omissioni e negligenze possibilmente legate alle scie di contagi registrate nelle residenze protette e nelle case di riposo. L’inchiesta, coordinata dai pm Lioniello, Bizzarri e dal procuratore aggiunto D’Agostino, è stata portata avanti sul campo dai carabinieri del Nas. E’ ancora attualmente in piedi. Per quanto riguarda la struttura di Fabriano, è tra le più colpite della seconda ondata di contagi. Ieri mattina c’è stato un vertice a palazzo comunale tra sindacati, direttore Asp della casa di riposo Santa Caterina e il direttore di Area Vasta 2 per fare il punto della situazione sui contagi che hanno interessato non solo gli ospiti, ma anche i dipendenti. Intanto, il Gores ha comunicato nel pomeriggio i decessi avvenuti nelle ultime 24 ore. Sono sei. Tra le vittime, risulta esserci un 68enne fabrianese spirato all’ospedale Profili. Aveva patologie pregresse, come tutti gli altri cinque pazienti inseriti nel bollettino giornaliero e risultati positivi al virus. A Macerata è morta una 83enne di Montelupone, a Pesaro un 90enne pesarese. Nella residenza Valdaso di Campofilone sono morte tre persone: un 70enne di Roccafluvione, un 89enne di Civitanova e una 85enne di Porto Sant’Elpidio.

(Redazione CA)

Contagi nella casa di riposo, vertice a palazzo comunale

Decessi nella casa di riposo, i sindacati incontrano il sindaco

Il grido di allarme del sindaco: «Posti letto Covid quasi esauriti negli ospedali»

Covid, focolaio esploso alla casa di riposo: il sindaco chiede l’invio di medici militari

A Fabriano contagiati gli operatori della casa di riposo Jesi chiede Covid Hospital al Murri

Focolai nelle Rsa di Fabriano, Lupini e Santarelli: «Urge l’intervento del presidente Acquaroli»

Contagi e morti nelle case di riposo, partono gli accertamenti della procura

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X