facebook rss

Anniversario della morte di Spontini
con una messa di suffragio
e l’esecuzione di un suo brano

MAIOLATI SPONTINI - Per la pandemia e le misure anti-Covid, quest'anno la data del 24 gennaio sarà commemorata in forma ristretta nel giardino della Casa di riposo
Print Friendly, PDF & Email

 

 

La messa di suffragio, nel giorno dell’anniversario della scomparsa, avvenuta il 24 gennaio 1851, e l’esecuzione di un brano da parte di una decina di componenti della Società Filarmonica Gaspare Spontini, diretti dal maestro Gianpiero Ruggeri, nel giardino della Casa di riposo. È così che sarà ricordato, nel suo paese natale, il grande compositore Gaspare Spontini. Sarà una commemorazione, quella per la sua morte, condizionata dalle norme imposte dalla pandemia. Ma la reggenza della Fondazione Gaspare Spontini e l’Amministrazione comunale non rinunciano a celebrare un personaggio che ha profondamente segnato la vita della comunità maiolatese. Oltre a portare il nome di Maiolati Spontini nell’olimpo della grande musica, è stato anche un vero e proprio benefattore e filantropo. Donò, infatti, tutti i suoi averi per la realizzazione di opere di beneficenza tra cui la Casa di riposo per anziani, la Casa delle fanciulle, il Monte di Pietà per i poveri di Jesi e Maiolati. Non sarà possibile celebrare Spontini come negli anni passati, ma è previsto comunque un momento dedicato agli ospiti della Casa di riposo. Nel pomeriggio di sabato 23 gennaio, infatti, nel giardino della Casa Paolo VI, dove dal 2016 è stata trasferita in via temporanea la struttura, alcuni componenti della Società Filarmonica Gaspare Spontini eseguiranno un brano musicale arrangiato e diretto dal maestro Gianpiero Ruggeri. Spontini sarà ricordato anche nel corso della celebrazione di domenica 24 gennaio alle 11 nella chiesa parrocchiale di Santo Stefano di Maiolati Spontini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X