facebook rss

Covid, focolai estesi in classe:
chiusi medie ‘Lorenzini’, ‘Leopardi’
e l’Istituto ‘Marconi’

JESI - Dopo la segnalazione dell'Asur per casi di contagio tra studenti e docenti, il sindaco Massimo Bacci stasera ha firmato l'ordinanza che impone lo stop delle lezioni in presenza per 14 giorni
Print Friendly, PDF & Email

 

Le autorità sanitarie hanno comunicato al sindaco di Jesi che, a seguito di un apposito screening molecolare tra alunni ed insegnanti di scuole cittadine dove si sono registrati casi di Covid 19, sono emersi importanti focolai di contagio alle medie ‘Lorenzini’ e ‘Leopardi’ e soprattutto all’Istituto ‘Marconi’. Di conseguenza hanno sollecitato Massimo Bacci ad emettere un’ordinanza di chiusura di tali plessi che è stata prontamente disposta per un periodo di 14 giorni.«Tenuto conto che già l’ordinanza regionale prevedeva la didattica a distanza per le superiori e le seconde e terze classi delle medie, il nuovo provvedimento del sindaco amplia la portata, a partire da domani lunedì 1 marzo, anche alle prime classi delle medie Lorenzini e Leopardi. – fa sapere stasera una nota del Comune di ieri – L’Amministrazione comunale raccomanda i genitori degli alunni frequentanti questi tre istituti scolastici a non mandare per alcun motivo i loro figli ad allenamenti sportivi o ad altre attività di aggregazione nei 14 giorni indicati al fine di evitare potenziali contagi in altri istituti scolastici del territorio. Invita altresì le società sportive e le associazioni a collaborare attivamente per tenere sotto controllo la situazione. L’Amministrazione comunale domani prenderà nuovamente contatto con il servizio di prevenzione dell’Asur per valutare eventuali ulteriori provvedimenti volti a contenere la diffusione del contagio in particolare tra i giovani».  Jesi è una delle città della provincia di Ancona più segnate dalla seconda ondata del Covid 19. I dati della Regione oggi riportano per Jesi 463 casi di contagio e 1100 persone in quarantena.



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X