facebook rss

Covid, parchi chiusi
e ingressi limitati al cimitero

CERRETO D'ESI - Il sindaco David Grillini ha firmato l'ordinanza di proroga che blocca l'accesso nella aree verdi pubbliche introducendo la misura che contingenta il numero dei visitatori alle tombe dei defunti. In un video messaggio ha illustrato attraverso alcuni grafici l'andamento dei contagi nel paese
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco David Grillini nel video messaggio ai concittadini

 

Prorogata l’ordinanza che chiude i parchi e le aree verdi pubbliche a Cerreto D’Esi fino al prossimo 6 aprile.«Ho appena firmato una nuova ordinanza con cui si dispongono nuove misure di contrasto al contagio. Sono disposizioni che toccano diversi ambiti comunali. In tal senso abbiamo deciso di contingentare le entrate presso il civico cimitero. – fa sapere il sindaco David Grillini – Contestualmente, abbiamo prorogato la chiusura dei parchi e raccomandiamo ai gestori degli esercizi pubblici il rigoroso rispetto delle norme di distanziamento e di capienza massima ammessa. Queste sono ulteriori misure di contrasto alla diffusione del virus e delle sue varianti che nel nostro Comune stanno avendo un impatto drammatico. Ma la raccomandazione è a tutti i cittadini cerretesi: ognuno di noi può essere colui che impedisce al virus di diffondersi. Facciamo la nostra parte, insieme».

Lo stesso sindaco ieri aveva illustrato in un video messaggio, dati alla mani, alcuni grafici sull’andamento dei contagi dal gennaio 2020 a marzo 2021 nel paese di circa 3.500 abitanti, oggi con 76 positivi (ieri erano 75) e 105 persone in quarantena (ieri 104). «Dallo studio che abbiamo fatto in Comune emergono diverse riflessioni che ci servano per capire meglio la situazione. – ha spiegato  il primo cittadino cerretese – Intanto i casi di positività sono aumentati in maniera consistente dopo l’arrivo delle varianti brasiliana e inglese, e oggi abbiamo alcuni nostri concittadini ricoverati in rianimazione. Dai grafici si evince che le settimane di marzo sono state sempre difficili ma quest’anno i contagi sono cresciti in maniera continua ed esponenziale in corrispondenza del 19-20 febbraio dalla comunicazione della presenza sul nostro territorio della variante brasiliana e così dopo il 3-4 marzo con la comunicazione della variante inglese. Da questa curva non sembrerebbe inoltre che abbiamo raggiunto il picco dei contagi anche se da qualche giorno si sta appiattendo. La Polizia locale sta cercando di aumentare i controlli sul territorio ma dobbiamo essere noi per primi protagonisti della buona condotta». Grillini ha voluto anche dare una bella notizia ai concittadini, dando il benvenuto al piccolo Rafael il primo bimbo nato nel 2021 a Cerreto d’Esi.



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X