facebook rss

«Un milione di euro per i centri vaccinali»
Sarà potenziato anche il Paolinelli

LA REGIONE ha stanziato i fondi anche per Senigallia, Jesi, Fabriano, Civitanova e San Benedetto. L'assessore Saltamartini: «Nella riunione della cabina di regia tecnica per il governo del piano vaccinale è stata quindi evidenziata l’esigenza di adeguare e migliorare le strutture»
Print Friendly, PDF & Email

Centro Paolinelli di Ancona

La Regione Marche ha stanziato ieri, nel corso della seduta di giunta, un milione di euro per adeguare, migliorare e potenziare i punti vaccinali di Senigallia, Jesi, Fabriano, Civitanova, Ancona e San Benedetto.

«Il 22 novembre scorso – spiega l’assessore alla Sanità Filippo Saltamartini – è iniziata la somministrazione della dose “booster” del vaccino anti Covid, successivamente estesa alle altre fasce d’età. L’urgenza di somministrarla nei tempi più rapidi possibili alla popolazione ha comportato la piena ripresa delle attività dei punti vaccinali. Nella riunione della cabina di regia tecnica per il governo del piano vaccinale – Regione Marche è stata quindi evidenziata l’esigenza di adeguare e migliorare le strutture delle sedi per le città di Senigallia, Jesi, Fabriano, Civitanova Marche, Ancona e San Benedetto del Tronto».

Proprio ieri, sempre la Regione, aveva già annunciato il cambio di strategia per l’accesso agli hub, da oggi infatti possono presentarsi per la somministrazione solo i prenotati, a meno che non si tratti della prima dose. Questo perché negli ultimi giorni c’è stato un vero e proprio assalto, che ha portato a code di ore, proteste e polemiche, sia a Civitanova che a Macerata, dove l’altro giorno sono dovute intervenire anche le forze dell’ordine per placare gli animi.

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X