facebook rss

Atletica, il grande ritorno al Palaindoor
di Larissa Iapichino
Esordio dell’anno in casa per Barontini

SPORT - La campionessa del mondo under 20 ieri ha iniziato la nuova stagione con un salto a 6,59 nel lungo. L'anconetano, campione europeo under 23 degli 800 metri, ha riassaggiato la pista in 48.98 sul doppio giro al coperto, nei 400 è quinta l’osimana Angelica Ghergo in 57.09
Print Friendly, PDF & Email

Larissa Iapichino ieri al Palaindoor (foto Andrea Muti/Fidal)

Riparte dal Palaindoor di Ancona l’azzurra Larissa Iapichino che comincia la nuova stagione con un salto a 6,59 nel lungo, a quasi sette mesi dall’ultima gara. Il miglior risultato della giornata ieri è arrivato al secondo tentativo per la fiorentina delle Fiamme Gialle, 20 anni ancora da compiere, in una serie che vede anche un 6,52 alla quinta prova. In apertura un nullo, quindi due volte 6,36 al terzo e al quarto turno, per chiudere con 6,21.

È un primo test per riprendere confidenza con il clima agonistico dopo lo stop che le ha impedito di partecipare alle Olimpiadi di Tokyo, l’infortuno alla caviglia destra del 26 giugno agli Assoluti di Rovereto, e per verificare il lavoro svolto con il papà-coach Gianni Iapichino. Un rientro sulla stessa pedana dove nello scorso inverno era atterrata al formidabile 6,91 del record mondiale under 20, pareggiando il primato italiano assoluto della mamma Fiona May.

Sui 400 è tornato in azione di fronte al pubblico di casa Simone Barontini (Fiamme Azzurre). Prima uscita dell’anno per il campione europeo under 23 degli 800 metri che riassaggia la pista in 48.98 sul doppio giro al coperto, a quasi un secondo dal personale di 48.06 in una gara di allenamento verso il debutto nella sua distanza preferita, previsto nel prossimo weekend. Per l’anconetano c’è il quinto crono complessivo. Si comporta bene il pesarese Lorenzo Angelini (Atl. Avis Macerata) che firma il personale indoor, quarto con 48.96, mentre il più veloce è il bresciano Pietro Pivotto (Atl. Biotekna) in 48.07. Sempre al femminile, nei 400 metri è quinta l’osimana Angelica Ghergo (Esercito) in 57.09, alla ricerca della migliore condizione, con il successo a Laura Elena Rami (Cus Bologna, 54.86). Oggi, domenica 23 gennaio, altri due meeting: al mattino Ragazzi e Cadetti, nel pomeriggio altra riunione assoluta, tutto in diretta streaming su www.atletica.tv.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X