facebook rss

La Consulta delle Nuove Generazioni
organizza una marcia della pace

JESI - La manifestazione è organizzata per domani pomeriggio. Da Portavalle il corteo arriverà in Piazza della Repubblica dove saranno lanciati i messaggi «di solidarietà e vicinanza a un’umanità ferita»
Print Friendly, PDF & Email

 

«La pace è l’unico futuro possibile» questo è la provocazione con cui le associazioni e le Consulte della città di Jesi, invitano la cittadinanza a partecipare alla manifestazione, un corteo e una marcia per dire no alla guerra, che si terrà domani, sabato 12 marzo. L’incontro avrà inizio alle ore 17 con ritrovo a Portavalle; il corteo partirà alle ore 17.30 e giungerà in Piazza della Repubblica intorno alle ore 18.30 dove interverranno i rappresentanti delle Consulte, delle Istituzioni e del mondo della cultura lanciando messaggi di pace e di solidarietà al popolo ucraino. «Rendiamo la marcia un arcobaleno vivente, pertanto indossiamo i colori della Pace oppure un foulard bianco – è l’invito degli organizzatori della manifestazione- “Da una piccola scintilla può nascere un grande incendio”. Così scrisse Dante Alighieri nel primo canto del Paradiso, e questo è lo spirito in cui bisogna entrare, perché il cambiamento è a portata di tutti noi. In questo momento carico di apprensione e interrogativi, quale intervento migliore se non una Marcia per la pace, espressione di una comunità che ripudia la guerra e non resta indifferente al dramma che si sta consumando in Europa orientale? Grazie alla collaborazione con il Comune di Jesi tutto ciò sarà possibile. E dunque siete tutti invitati a prendere parte alla marcia grazie a cui potrete offrire un messaggio di solidarietà e vicinanza a un’umanità ferita».



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X