facebook rss

Ankon nostra e Comitato via Torresi
dai carabinieri per combattere il degrado

ANCONA - All'incontro avvenuto al Comando dell'Arma erano presenti il presidente dell'associazione Daniele Ballanti, con i residenti delle Grazie e l'assessore alla Sicurezza Stefano Foresi
Print Friendly, PDF & Email

Ankon nostra e il Comitato di via Torresi si sono rivolti ai carabinieri

Si sono recati al Comando dei carabinieri il presidente di ‘Ankon nostra’, Daniele Ballanti, e una delegazione del ‘Comitato di via Torresi’ con l’assessore alla Sicurezza, Stefano Foresi.
La decisione è stata presa al fine di cercare soluzioni contro il degrado che si vive negli stabili abbandonati del quartiere delle Grazie.
«Le 1.020 firme raccolte nel rione – fa sapere l’associazione -, con la petizione lanciata da Ankon nostra e il Comitato di via Torresi, hanno spinto infatti le Istituzioni ad ascoltare i cittadini. L’assessore Stefano Foresi – prosegue – ha assicurato un’ordinanza del Comune per obbligare i proprietari degli stabili abbandonati a mettere in sicurezza la zona, mentre le Forze dell’Ordine proseguono nelle operazioni di controllo. I cittadini dal canto loro – aggiunge – continuano in modo discreto ma deciso a sorvegliare il quartiere con una sorta di controllo di vicinato. Seguiranno altri incontri con altre Istituzioni».
Ankon nostra è infatti «convinta che solo una piena collaborazione tra cittadini, comitati, Comune, Forze dell’Ordine può risolvere i diversi problemi della città, e in questo caso delle Grazie, dando una risposta equilibrata e concreta alle esigenze dei cittadini senza minimizzare i problemi ma affrontandoli con rigore ed equilibrio».

Problemi e criticità alle Grazie: sopralluogo nel quartiere dell’assessore Stefano Foresi

Il Comitato di via Torresi incontra Foresi: «Più telecamere e illuminazione»

Il Comitato di via Torresi ricevuto dal questore Capocasa

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X