facebook rss

Crollo ponte A14:
gli operai feriti saranno
sentiti dal giudice

ANCONA - Come richiesto dal pm Irene Bilotta, il gip ascolterà le testimonianze dei tre dipendenti della Delabech rimasti lievemente contusi durante il collasso del cavalcavia. L'udienza si terrà il 7 novembre
lunedì 9 Ottobre 2017 - Ore 15:58
Print Friendly, PDF & Email

Il ponte crollato in A14

I tre operai feriti nel crollo del ponte 167 dell’A14 saranno ascoltati dal giudice. È stata accolta l’istanza presentata questa estate dal pm Irene Bilotta che aveva chiesto l’audizione, nella formula dell’incidente probatorio, dei tre dipendenti romeni della Delabech finiti all’ospedale dopo il collasso del troncone che ha provocato la morte dei coniugi Diomede. L’udienza, a cui potranno partecipare gli avvocati dei 42 indagati (4 aziende e 38 persone fisiche) e il legale della parte civile, si terrà davanti al gip il prossimo 7 novembre. Per la procura, la testimonianza degli operai, tutti formalmente residenti nel Lazio, sarà fondamentale per il proseguo dell’iter investigativo, ancora lontano della sua conclusione. Le dichiarazioni dei romeni serviranno per capire tutte le attività intraprese durante lo scorso 9 marzo, giorno del crollo: dalle modalità esecutive dei lavori, fino allo stato dell’opera al momento della tragedia. I tre erano rimasti feriti durante il posizionamento del troncone centrale sui piloni laterali del ponte. Due erano stati portati al pronto soccorso di Torrette, uno all’ospedale di Osimo. Dopo il ricovero, erano stati ascoltati sia dall’ispettorato del lavoro, sia dagli agenti della Polstrada.

 

Print Friendly, PDF & Email


Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X