facebook rss

Rimborsi Tari,
al via lo sportello M5S
«In media 170 euro da restituire»

ANCONA – Ogni venerdì, sede di via Matteotti aperta al pubblico per aiutare a calcolare la possibile richiesta di risarcimento per la tassa rifiuti pagata in eccesso dal 2014 ad oggi
domenica 14 Gennaio 2018 - Ore 19:44
Print Friendly, PDF & Email

I primi anconetani al calcolo dei rimborsi, a destra la consigliera comunale M5S Daniela Diomedi

 

E’ partito venerdì il servizio del M5S di Ancona rivolto ai cittadini per la verifica del pagamento della Tari. Gli attivisti del movimento ogni venerdì dalle 17 alle 19, nella sede di via Matteotti 45, offrono gratuitamente la loro l’assistenza fiscale per calcolare gli eventuali rimborsi della tassa dal 2014. In sede si sono già presentati i primi anconetani, con il loro bollettino inviato da Anconaentrate e la ricevuta di pagamento. In particolare, il servizio è rivolto ai “possessori delle pertinenze, su cui la Giunta ha imposto il pagamento – non dovuto – della quota variabile” spiegano i pentastellati di Ancona. Dai primi bollettini verificati, gli attivisti parlano di un importo in media da rimborsare di 170 euro per le 16mila famiglie che hanno denunciato garage e pertinenze, circa 40 euro all’anno dal 2014 ad oggi.

Print Friendly, PDF & Email


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X