facebook rss

Castelfidardo ricorda
Caterina e la sua generosità

EVENTO - Avis e Aido domani sera hanno organizzato una serata in memoria della ragazza deceduta un anno fa nel terribile incidente stradale di Fontenoce a Recanati. I genitori avevano acconsentito all'espianto multi-organo e altre persone oggi continuano a vivere grazie a quell'ultimo suo gesto di amore
Print Friendly, PDF & Email

Caterina Governatori

Era morta dopo 4 giorni di agonia dal terribile schianto a Fontenoce di Recanati. Caterina Governatori aveva appena 21 anni e i genitori, come ultimo gesto di generosità, avevano acconsentito all’espianto multi-organo per donare la vita ad altre persone. Ad un anno dalla scomparsa della ragazza fidardense il gruppo comunale Aido di Castelfidardo in collaborazione con l’Avis ha organizzato per domani, 24 maggio, alle 21,15 una serata evento in sua memoria. Grazie alla disponibilità del gestore Paolo Verolini, verrà proiettato al cinema Astra un film imperniato su una storia vera: Riparare i viventi, pellicola del 2016 diretta da Katell Quillévéré, tratta dal romanzo omonimo di Maylis de Kerangal, che affronta il delicato tema del trapianto descrivendo le vite interconnesse di tre persone. L’iniziativa è stata organizzata in collaborazione con gli assessorati alla cultura e alla sanità del Comune di Castelfidardo e con la partecipazione del centro regionale trapianti con il dottor Benedetto Marini, del consigliere nazionale Aido Roberto Ciarimboli e di Margherita Mazzantini.

L’ultimo saluto a Caterina “Otto giovani vivono grazie a te”

L’addio a Caterina Governatori, ragazza generosa oltre la morte

Caterina non ce l’ha fatta: ha donato il cuore

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X