facebook rss

Blitz anti-accattonaggio
dei carabinieri al parcheggio
dell’ospedale di Torrette

ANCONA - Intensificati i controlli dopo il caso del clochard accusato di avere stuprato due donne senza fissa dimora nella cittadella bianca regionale. Stamattina sorpreso a mendicare un altro romeno. E' stato allontanato e per lui sarà chiesto il Foglio di via
venerdì 31 Agosto 2018 - Ore 17:56
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

Blitz dei carabinieri della Stazione di Collemarino questa mattina sul parcheggio dell’ospedale di Torrette. Un controllo anti-bivacchi e anti-accattonaggio avvenuto a metà mattina sotto gli occhi di numerosi utenti che entravano ad uscivano dall’ospedale regionale. Il risultato dell’operazione ha portato all’individuazione di un uomo di origine romene che chiedeva l’elemosina e che è stato allontanato. Per lui i militari proporranno alla Questura l’erogazione del foglio di via obbligatorio dal Comune di Ancona per i prossimi 3 anni. I controlli all’ospedale di Torrette sono stati intensificati dalle forze dell’ordine dopo l’arresto del clochard romeno di 35 anni, accusato di avere stuprato una donna (ma c’è anche la denuncia di un’altra), anche lei senza fissa dimora e di averla costretta a consegnargli i soldi raccolti chiedendo l’elemosina nei pressi del nosocomio.

Abusi a Torrette, la Lega: “Provvedimento anti-accattonaggio”

Molestie a Torrette, la direzione: “Grave la situazione di vagabondaggio in ospedale”

Donne abusate dentro l’ospedale di Torrette, clochard arrestato per violenza sessuale

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X