facebook rss

Corruzione in Comune,
il caso arriva al Ministero

INDAGINE - Interrogazione della senatrice pentastellata Donatella Agostinelli al dicastero della Pubblica Amministrazione: «Ho ritenuto opportuno interrogare i ministri affinché si adoperino per portare alla luce quanto sta accadendo»
Print Friendly, PDF & Email

La volante della polizia davanti al Comune di Ancona (foto Giusy Marinelli)

 

Corruzione in Comune, il caso arriva fino a Roma e al Ministero della Pubblica Amministrazione. Il tramite tra Ancona e la capitale è l’interrogazione presentata dalla senatrice jesina Donatella Agostinelli. E’ stata  depositata nei giorni scorsi per sapere se i ministri «sono a conoscenza dell’indagine sugli appalti del Comune di Ancona e delle notizie apparse sulla stampa riguardo la sospensione del dipendente della Polizia Municipale che ha svolto le indagini per conto della Procura, e del depotenziamento della sua squadra, proprio nel momento in cui è necessario svolgere il delicato e complesso lavoro di analisi delle oltre 3.000 pagine contenenti le intercettazioni ambientali e telefoniche» ha dichiarato in una nota la senatrice. Che incalza:  «Ho ritenuto opportuno interrogare i Ministri  affinché si adoperino per portare alla luce quanto sta accadendo nel Comune di Ancona, considerati i dubbi emersi dalle notizie di stampa, in modo che le indagini proseguano senza interruzioni e con la massima efficacia. Auspico quindi – conclude la Senatrice – che gli inquirenti possano disporre in tempi brevi di tutte le migliori risorse per fare luce sui fatti avvenuti, in modo da individuare tutti i responsabili».

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X